ingredienti
  • Cavolfiore bianco 500 gr
  • farina 2 300 gr
  • parmigiano reggiano grattuggiato 100 gr
  • tuorlo 1 • 21 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai • 0 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • Salsa di pomodoro cotta • 146 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli gnocchi di cavolfiore sono un primo piatto genuino e gustoso da servire come alternativa light ai classici gnocchi di patate. Una ricetta facilissima da preparare senza patate e condire come si desidera. Per degli gnocchi di cavolfiore a regola d'arte, bisogna frullare il cavolfiore, già cotto a vapore, con olio e sale, e poi amalgamare la purea con farina, parmigiano e tuorlo. I filoncini di impasto vengono tagliati a tocchetti, fatti riposare e infine serviti cotti con passata di pomodoro e una spolverata di formaggio grattugiato. Aiutatevi con una forchetta o un rigagnocchi per dare la forma tradizionale a ogni pezzo.

Gli gnocchi di cavolfiore possono essere personalizzati in base ai propri gusti. Sperimentate nuove ricette servendo gli gnocchi con il vostro condimento preferito, dal classico ragù di carne a una crema di verdure leggera o al semplice condimento con burro e salvia. Per una variante proteica e senza farina, frullate il cavolfiore cotto con 60 gr di albumi, 40 gr di parmigiano e un pizzico di sale, poi formate degli gnocchi dall'impasto e infornate il tutto a 200 °C per 10-15 minuti circa. Condite poi gli gnocchi come più vi piace.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provatene altre a base di cavolfiore.

Come preparare gli gnocchi di cavolfiore

Lavate il cavolfiore e dividetelo in cimette (1) da cuocere a vapore per circa 25 minuti fino a quando non saranno tenere (2). Scolate le cimette, asciugatele con un canovaccio e lasciatele raffreddare. Con un mixer a immersione, aggiungete cavolfiore, olio e sale e cominciate a frullare fino a ottenere una purea omogenea (3). Trasferite la purea in una ciotola e aggiungete il parmigiano grattuggiato, il tuorlo e la farina. Cominciate ad amalgamare prima con la forchetta, poi ad impastare con le mani fino ad ottenere un impasto morbido. Aggiungete altra farina se il composto risulta troppo umido.

Dividete l'impasto, create dei filoncini lunghi (4) e tagliateli a tocchetti (5). Se volete, potete aiutarvi con una forchetta o un rigagnocchi per realizzare la classica forma. Disponete gli gnocchi su un piano infarinato e lasciateli riposare per una mezz'ora. Nel frattempo, fate bollire l'acqua in una pentola, poi aggiungete il sale e gli gnocchi, i quali saranno pronti una volta saliti a galla. Condite gli gnocchi di cavolfiore con passata di pomodoro e parmigiano grattuggiato (6).

Conservazione

Gli gnocchi di cavolfiore possono essere conservati nel frigorifero per massimo 1-2 giorni, chiusi in un contenitore ermetico.