7 Marzo 2022 11:00

Glicemia alta: quali alimenti preferire e quali evitare

Cosa mangiare e cosa evitare in caso di iperglicemia: come contrastare la glicemia alta a tavola, attraverso un'alimentazione sana e bilanciata.

A cura di Rossella Croce
319
Immagine

La glicemia è il valore relativo alla quantità di glucosio presente nel sangue. Gli zuccheri sono elementi essenziali per l'equilibrio del nostro organismo ma, se presenti in eccesso, possono rivelarsi dannosi, provocando forme di iperglicemia e diabete.

I valori della glicemia tendono naturalmente ad aumentare dopo i pasti e a diminuire con il digiuno: la presenza di glucosio nel sangue è quindi strettamente legata all'alimentazione ed è proprio a tavola che, con scelte mirate, possiamo controllare la quantità di zuccheri nel sangue e contrastare forme di glicemia alta. Quali sono le cause e i sintomi della iperglicemia? Cosa mangiare quando si ha la glicemia alta? Quali sono gli alimenti che ci permettono di abbassare la glicemia? Ecco cosa mangiare e quali alimenti evitare o consumare con moderazione in caso di glicemia alta.

Glicemia alta: cos'è e cosa comporta

L'iperglicemia o glicemia alta è una patologia dovuta all'eccessiva presenza di glucosio nel sangue. Contrariamente a quanto si possa pensare, gli zuccheri sono fondamentali per la salute e il corretto funzionamento del nostro organismo in quanto fonte energetica primaria per le cellule ma, come sempre, è importante assumerne la giusta quantità per non incorrere in patologie più o meno gravi, dalla iperglicemia al diabete.

Quando parliamo di glicemia alta è importante sottolineare che, purtroppo, a un primo stadio, questa non presenta sintomi di alcun tipo e che per questo motivo è fondamentale controllare i livelli di glucosio che dovrebbero oscillare tra i 70 e i 99 milligrammi/dl.

Nei casi più gravi, l'iperglicemia può causare secchezza della bocca, stanchezza e mal di testa o sfociare in forme di diabete. La buona notizia però è che con uno stile di vita sano e un'alimentazione equilibrata è possibile tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, in modo del tutto naturale.

Immagine

Glicemia alta: cosa mangiare

Come gestire e abbassare i livelli di zucchero nel sangue a tavola? Una corretta alimentazione ci permette di gestire e tenere sotto controllo la glicemia ma per farlo è fondamentale inserire nel proprio menù settimanale alcuni alimenti a basso indice glicemico, in particolare:

  • Cereali integrali: sono fondamentali per ridurre in carico glicemico perché ricchi di fibre,  essenziali per un corretto assorbimento degli zuccheri;
  • legumi: ceci, lenticchie, fagioli, fave e cicerchie non possono mancare in un regime alimentare ipoglicemico perché poveri di zuccheri e ricchi di proteine, meglio associarli sempre a un cereale integrale;
  • verdura: sono ottimi per controllare il glucosio nel sangue spinaci, cime di rapa, broccoli, lattuga, cavolo e rucola;
  • frutta fresca di stagione: da preferire in particolare mele, pere, arance, lamponi, mirtilli, pesche e nespole;
  • cannella: la cannella ha un effetto modulatore sulla secrezione di insulina, ormone responsabile dell'assorbimento del glucosio e per questo motivo può aiutare a contrastare forme di glicemia alta;
  • semi: e semi di lino, di girasole, di zucca e di sesamo sono ottime fonti di magnesio e ferro oltre che gustosi e salutari snack spezza fame.
Immagine

Cosa evitare in caso di glicemia alta

Per abbassare i livelli di glucosio nel sangue e controllare la glicemia ci sono non solo alimenti da preferire ma anche cibi da evitare o consumare con moderazione. Chi soffre di glicemia alta dovrebbe evitare accuratamente alimenti ricchi di grassi come dolci, insaccati e formaggi grassi ma anche prodotti industriali, bevande zuccherate e succhi di frutta, merendine e alimenti confezionati. Accanto a un corretto stile di vita che preveda almeno 5 pasti al giorno e una buona dose di attività fisica settimanale, per abbassare la glicemia è preferibile consumare con attenzione carne rossa, patate e frutta particolarmente zuccherina come banane, ananas, anguria, melone e fichi; un' attenzione particolare anche alle tecniche di cottura: se si soffre di iperglicemia meglio evitare fritture e preparazioni che contengano un'eccessiva quantità di grassi animali o vegetali.

Immagine
319
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
319