ingredienti
  • Ciliegie 400 g • 29 kcal
  • Zucchero a velo 80 g • 380 kcal
  • Panna fresca 250 g • 750 kcal
  • Latte intero 150 g • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il gelato alla ciliegia fatto in casa è un'idea dolce e rinfrescante, perfetta durante questi primi giorni di caldo, che ci fanno pregustare l'estate ormai alle porte. Le ciliegie sono tra i frutti più amati della stagione, dai grandi e dai bambini. Cosa può esserci di meglio di un gelato nutriente con queste piccole delizie?

Servitelo per merenda, o come dessert a fine pasto per le vostre cene. Un peccato di gola a cui è difficile rinunciare e, tutto sommato, molto genuino perché preparato con ingredienti sani e freschi. In questo caso, vi presentiamo sia la versione con la gelatiera sia quella senza gelatiera, quindi non ci ci sono davvero più scuse.

Come preparare il gelato alla ciliegia

Lavate e asciugate bene le ciliegie. Tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. Mettetele in un frullatore insieme allo zucchero a velo e frullate. Va benissimo anche un classico minipimer ad immersione. Aggiungete il latte e la panna freddi, appena tolti dal frigorifero, e continuate a frullare fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Con la gelatiera. Versate il tutto nel contenitore della gelatiera e azionatela con il programma corrispondente, in genere alla velocità minima, per circa 20 minuti. Quando il gelato avrà una consistenza soda e cremosa, trasferitelo in una vaschetta o un contenitore per alimenti e mettetelo in freezer per circa 2 ore.

Senza gelatiera. Una volta ottenuto il vostro composto cremoso e omogeneo, trasferitelo direttamente in freezer, in una vaschetta o in un contenitore per alimenti. Lasciatelo raffreddare per circa 4 ore e giratelo ogni 30 minuti con un cucchiaio, in modo che non si formino i cristalli di ghiaccio.

Consigli

Se amate il loro gusto, potete anche utilizzare delle amarene, il risultato sarà freschissimo. Aggiungete qualche fogliolina di menta. In alternativa, preparate un mix di ciliegie, lamponi, mirtilli e fragole.

Assicuratevi che la panna e il latte siano ben freddi prima di utilizzarli. Organizzatevi con anticipo e lasciateli almeno 2 ore in frigorifero prima di iniziare la ricetta.

Potete aggiungere agli ingredienti una bustina di vanillina oppure dei semi e una bacca di vaniglia, in modo da aggiungere al gelato una nota più dolce.

Per una versione leggermente alcolica del gelato, da servire come dessert a fine pasto, potete aggiungere del liquore alla ciliegia.

Conservazione

Potete conservare in freezer il gelato alle ciliegie per qualche mese.