ricetta

Gazpacho all’anguria: la ricetta della zuppa fredda regina dell’estate

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Furlani
19
Immagine
ingredienti
Per il Gazpacho
Polpa di anguria
450 gr
pomodori a grappolo
300 gr
Peperoni rossi
140 gr
Cipolla
80 gr
Aceto di vino rosso
15 gr
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Per la guarnizione
Formaggio caprino
150 gr
Panna fresca fredda
25 gr
Mandorle tostate a lamelle
25 gr
Timo fresco
q.b.
Menta fresca
q.b.

Il gazpacho all'anguria è una zuppa fredda perfetta per la stagione estiva perché dissetante, benefica, in quanto ricca di nutrienti, e anche velocissima da preparare. Vi basta un mixer da cucina, pochi ingredienti freschi e salutari e il gioco è fatto. Specialità tipica della tradizione iberica, questa zuppa è anche incredibilmente versatile: qui viene realizzata utilizzando l'anguria, il frutto simbolo dell'estate, che, unita agli altri vegetali, dà vita a una preparazione piacevole e fragrante; resa ancora più saporita dall'abbinamento con il formaggio caprino. In accompagnamento a crostini di pane o taralli, è ideale da servire come antipasto o pietanza principale in occasione di una cena tra amici.

Come preparare il gazpacho all'anguria

Tagliate l’anguria a fette 1, quindi eliminate la scorza e i semi e tagliate la polpa a tocchetti.

Lavate i pomodori e tagliateli a fettine 2.

Lavate i peperoni, eliminate i semi e le coste bianche interne e fateli a listerelle 3.

Sbucciate la cipolla e tagliatela in piccoli pezzi 4.

Raccogliete tutti gli ingredienti in un mixer da cucina e frullateli fino a ottenere un composto liquido e omogeneo 5

Trasferite il composto all'interno di un colino a maglie strette e setacciatelo, in modo da eliminare eventuali semi e bucce 6.

Aggiungete l’aceto di vino rosso 7 e aggiustate di sale e di pepe.

Unite un filo di olio e la farina di mandorle 8 e mescolate con una frusta a mano in modo da eliminare eventuali grumi. Coprite con un foglio di pellicola trasparente e trasferite in frigorifero per almeno 2-3 ore.

Intanto lavorate il caprino con la panna 9, fino a ottenere una crema morbida e omogenea, e poi raccoglietela in un sac à poche. Tostate le mandorle in una padella e poi tagliatele a listerelle sottili.

Distribuite tanti ciuffetti di crema di caprino sopra il gazpacho 10.

Guarnite con le mandorle tostate a lamelle e le erbe aromatiche e servite 11.

Consigli

Preparazione tipica della cucina andalusa, il gazpacho viene tradizionalmente preparato con pomodori, peperoni, cetrioli, aglio, olio extravergine di oliva e aceto. Dissetante e dalla consistenza leggermente acquosa, può essere versato nei bicchieri e nelle ciotoline e offerto come aperitivo fresco e piacevole; in alternativa, disposto nelle fondine individuali, come nella ricetta qui proposta, può diventare anche una pietanza principale da accompagnare a crostini di pane tostati, taralli o fettine di pane di segale.

Per conferire un tocco di gusto e croccantezza in più, potete guarnire la preparazione anche con dei tocchetti di prosciutto crudo fatti tostare leggermente in una padella antiaderente. Potete aromatizzare il piatto con un pizzico di peperoncino in polvere, un po' di zenzero (fresco o in polvere) e con le erbette aromatiche che più amate: timo, basilico, maggiorana e così via.

In alternativa al formaggio caprino, potete utilizzare un qualsiasi formaggio cremoso spalmabile, anche senza lattosio nel caso in cui uno dei vostri commensali ne sia intollerante. Per una versione ancora più light di questa ricetta, potete sostituire la panna fresca con il latte.

Potete divertirvi a sostituire l'anguria con qualunque altro frutto che avete a disposizione: provate questa versione al mango o quella ai frutti rossi, entrambe altrettanto irresistibili.

Conservazione

Il gazpacho all'anguria si conserva in frigorifero per massimo 1-2 giorni, chiuso in un apposito contenitore con chiusura ermetica oppure coperto in superficie con un foglio di pellicola trasparente.

19
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
19