ricetta

Fusilli alla cilentana al sugo: la ricetta del piatto tipico della tradizione

Preparazione: 1 ora
Difficoltà: Media
Dosi per: 6 persone
664
Immagine
ingredienti
Per la pasta
Farina di grano duro
800 gr
Farina integrale
200 gr
Uova
2
Acqua
q.b.
Per il sugo
pomodori freschi
300 gr
Passata di pomodoro
100 ml
Cipolla
1
Salsicce
4
Parmigiano
30 gr
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Prezzemolo
1 ciuffo

I fusilli alla cilentana al sugo sono un primo piatto tipico del Cilento, una meravigliosa zona in provincia di Salerno. Si tratta di una pasta fresca realizzata con semola, acqua e uova, quindi lavorata con l'apposito ferretto, che le conferirà la caratteristica forma cava. È una ricetta antica, tramandata di generazione in generazione, tipica dei giorni di festa. Condita tradizionalmente con il ragù alla cilentana, qui si unisce a un gustoso sughetto a base di pomodoro fresco e salsiccia, per una pietanza perfetta da servire in occasione di un bel pranzo di famiglia. Scoprite come fare seguendo passo passo la nostra preparazione.

Come preparare i fusilli alla cilentana al sugo

Preparate la pasta: raccogliete la farina di grano duro in una ciotola, aggiungete la farina integrale 1 e miscelate per bene.

Formate una fontana al centro della farina e aggiungete al centro le uova, leggermente sbattute; versate un goccio di acqua 2 e iniziate a impastare con le mani (se necessario, unite man mano altra acqua).

Quando l’impasto risulterà morbido, ma compatto, formate una palla 3, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per 30 minuti.

Preparate il sugo: in una padella fate soffriggere la cipolla, tritata, con un filo d’olio; aggiungete la salsiccia, spellata e sgranata grossolanamente 4, e lasciatela cuocere finché non risulterà croccante. Aggiustate di sale e di pepe.

Aggiungete i pomodorini, lavati e tagliati a metà, versate la passata di pomodoro 5, e proseguite la cottura a fiamma bassa per una ventina di minuti.

Trascorso il tempo di riposo, tagliate la pasta a tocchettini e stendeteli uno a uno, fino a ottenere dei bastoncini lunghi 6-7 cm.  di lunghezza. Posizionate il ferretto o lo stecchino al centro del fusillo 6, quindi arrotolatelo, come fosse un matterello, e poi sfilatelo delicatamente.

Versate i fusilli in acqua bollente e leggermente salata 7, facendoli cuocere per 6-7 minuti.

Scolate i fusilli al dente, versateli nella padella con il sugo e fateli saltare a fiamma vivace; aggiungete qualche fogliolina di prezzemolo 8 e cospargete con una spolverizzata di parmigiano.

Distribuite i fusilli nei piatti individuali e serviteli ben caldi 9.

Consigli

Nel caso in cui non disponiate dell'apposito ferro per confezionare i fusilli, potete utilizzare uno stecchino lungo in legno. Per lavorare con maggiore facilità la pasta, ungetevi le mani con un filo di olio extravergine di oliva.

Noi abbiamo deciso di condire i fusilli alla cilentana con un sugo di pomodoro fresco e salsiccia, ma a piacere potete realizzare un ragù più ricco, con diversi tagli di carne, o con un condimento più semplice e leggero, a base di asparagi e carciofi per esempio.

Dalla forma più sottile e lunga (almeno 20 cm), i fusilli di Felitto sono un'altra preparazione tipica della gastronomia cilentana. Provateli conditi con sugo di pomodoro e una generosa spolverizzata di cacioricotta: una vera delizia.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i cavatelli al pomodoro.

Conservazione

I fusilli freschi possono essere conservati in freezer per 1-2 mesi: sistemateli su un vassoio, ben distanziati, e lasciateli congelare in questo modo; una volta duri, trasferiteli delicatamente in un contenitore o in un apposito sacchetto gelo. Se cotti, conservateli in frigorifero per massimo 1-2 giorni, in un apposito contenitore con chiusura ermetica.

664
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
664