ricetta

Funghi marinati: la ricetta del contorno leggero con funghi crudi

Preparazione: 15 Min
Riposo: 7 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Silvia e Rosmarino
35
Immagine
ingredienti
Funghi champignon
500 gr
Olio extravergine di oliva
3 cucchiai
Limone
1
Aglio
1 spicchio
Peperoncino
q.b.
Prezzemolo
q.b.
Sale
q.b.

I funghi marinati sono un contorno leggero e gustoso molto facile da preparare. Ideali da abbinare a secondi di carne o di pesce, o a un tagliere di salumi e formaggi, sono ottimi anche come antipasto, su una frisella o fragranti fette di pane casereccio tostato. Per realizzarli, basterà mondare i funghi, tagliarli sottilmente a carpaccio e condirli con un’emulsione a base di succo di limone, olio extravergine di oliva (preferibilmente biologico e spremuto a freddo), aglio, sale, peperoncino e prezzemolo tritato.

Il riposo in frigo, di almeno 4 ore, farà il resto, intensificandone il gusto e rendendoli teneri e saporiti al punto giusto. Una volta pronti, puoi arricchirli con scaglie di grana, pomodorini e rucola oppure puoi disporli nelle ciotoline individuali e portarli in tavola all'ora dell'aperitivo. Se desideri, puoi servire i funghi anche crudi, in insalata e con un filo d’olio; l’importante, per un consumo in totale sicurezza, è che siano freschi, turgidi, con il cappello ben attaccato al gambo e provenienti da filiera controllata.

Se invece vuoi farne incetta quando sono di stagione, assicurati di cogliere varietà commestibili e di seguire le linee guide del ministero della Salute in termini di prevenzione. Noi abbiamo utilizzato gli champignon, carnosi e facilmente reperibili, ma se preferisci puoi sostituirli con i porcini, i cardoncelli, i pleurotus, i chiodini

A piacere, al posto del succo di limone, puoi utilizzare l’aceto di mele o quello di vino bianco, o rosso, per un risultato appetitoso e colorato al tempo stesso. Se non ami il piccante, puoi omettere il peperoncino dalla preparazione oppure puoi unire spezie ed erbe aromatiche di tuo gusto come pepe, curry, curcuma, coriandolo o erba cipollina.

La marinatura è un’antica tecnica di preparazione degli alimenti che consente di ammorbidirli, insaporirli e cuocerli “a freddo”, semplicemente immergendoli, crudi o cotti e tagliati a fettine sottili, in un liquido acido (solitamente aceto o succo di limone), con olio e aromi.

Scopri come preparare i funghi marinati seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta cimentati con altre irresistibili variazioni sul tema:

Come preparare i funghi marinati

Pulisci i funghi privandoli della parte finale del gambo 1.

Elimina delicatamente la cuticola con l'aiuto di un coltello 2.

Tampona i funghi con un panno umido per eliminare i residui di terra 3.

Tagliali a fettine sottili 4 e tienili da parte.

Prepara la marinatura: spremi il limone e filtra il succo con un colino a maglie strette 5.

Versa l'olio extravergine di oliva e unisci lo spicchio d'aglio 6.

Profuma con il peperoncino tritato e aggiusta di sale 7.

Emulsiona con i rebbi di una forchetta 8.

Versa i funghi nel liquido della marinatura 9.

Profuma con il prezzemolo tritato 10.

Mescola accuratamente con un cucchiaio 11.

Copri con pellicola trasparente 12 e lascia marinare i funghi in frigo dalle 4 alle 7 ore, mescolando di tanto in tanto.

Trascorso il tempo di riposo, disponi i funghi su un piatto da portata 13, porta in tavola e servi.

Conservazione

I funghi marinati si conservano in frigo, in un apposito contenitore ermetico, per 2-3 giorni massimo.

35
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
35