video suggerito
video suggerito
ricetta

Fruttoni leccesi: la ricetta dei dolcetti salentini ricoperti di cioccolato

Preparazione: 45 Min
Cottura: 25 Min
Riposo: 1 ora
Difficoltà: Media
Dosi per: 6 persone
A cura di Raffaella Caucci
20
Immagine

ingredienti

Per la pasta frolla
Farina tipo 00
200 gr
strutto (o burro)
100 gr
Zucchero
80 gr
Tuorli
4
per il ripieno
confettura di mele cotogne (o di pere)
140 gr
Mandorle pelate
60 gr
Zucchero semolato
40 gr
uovo
1
per la glassa al cioccolato
Cioccolato fondente
150 gr
Burro
90 gr

I fruttoni leccesi sono dei dolcetti di frolla tipici salentini, ideali da portare in tavola come lieto fine pasto al termine di una cena con ospiti o consumare a merenda con tutta la famiglia insieme a una tazzina di caffè espresso. Simili nella forma ai più celebri pasticciotti alla crema, si differenziano principalmente da quest'ultimi per il ripieno a base di confettura di frutta e crema di mandorle, e per la copertura al cioccolato fondente che li renderà incredibilmente golosi.

Per prepararli, una volta confezionata in casa la pasta frolla, dovrai occuparti della crema di frutta secca, ottenuta lavorando in una ciotola le mandorle tostate, ridotte in farina in un mixer insieme allo zucchero semolato, con un tuorlo e l'albume montato a neve. Dopo un tempo di riposo in frigo, si rivestono con la frolla gli appositi stampini ovali per tartellette, si farcisce poi la base con uno strato di confettura di mele cotogne e crema di mandorle, e si ricopre poi il tutto con un altro dischetto di pasta: il passaggio in forno farà il resto, regalando degli scrigni fragranti fuori e cremosi al morso, da far raffreddare su una gratella e glassare poi con la salsa a base di cioccolato e burro fuso.

Ottimi da proporre anche per un buffet di festa o per il brunch della domenica, i fruttoni, oltre che con la confettura di mele cotogne, vengono tradizionalmente riempiti anche con quella di pere, soprattutto nel periodo natalizio, o di amarene. Chi preferisce potrà optare per un'altra marmellata del gusto desiderato, oppure potrà sostituire il cioccolato fondente con quello bianco e guarnire poi la superficie con una granella di nocciole.

Per rendere i pasticcini più friabili, abbiamo utilizzato lo strutto, così come previsto dalla ricetta originale, ma in alternativa, per una resa più leggera, puoi sostituirlo con pari quantitativo di burro.

Dalle origini antiche, risalenti addirittura al 1700, i fruttoni in passato erano appannaggio solo ed esclusivamente delle classi più agiate. Divenuti in seguito popolari, grazie alla diffusione dei bar e delle pasticcerie, oggi questi deliziosi tortini hanno ottenuto il riconoscimento come Prodotto Agroalimentare Tradizionale (Pat) regionale.

I fruttoni leccesi si conservano a temperatura ambiente, sotto a una campana di vetro o in una scatola di latta, per 3-4 giorni massimo.

Scopri come prepararli seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche le pastatelle pugliesi o i dolci sospiri, oppure cimentati con altre specialità tipiche della pasticceria pugliese.

Come preparare i fruttoni leccesi

Per prima cosa, tosta le mandorle in un padellino antiaderente 1, facendo attenzione a non farle bruciare; quindi leva dal fuoco e fai raffreddare.

Prepara la pasta frolla: raccogli la farina, lo zucchero, lo strutto e i tuorli nel boccale di un mixer 2, e frulla bene il tutto fino a ottenere un composto piuttosto omogeneo.

Rovescialo su un piano di lavoro, sistemalo tra due fogli di carta forno e schiaccialo con un matterello 3; quindi trasferisci la frolla in frigo per una mezz'ora.

Prepara nel frattempo la crema alle mandorle: raccogli la frutta secca in un mixer insieme alla zucchero, frulla bene il tutto e versa la farina ottenuta in una ciotola 4. Rompi l'uovo e separa il tuorlo dall'albume.

Unisci il tuorlo alla farina di mandorle e aggiungi l'albume montato a neve ben ferma 5; quindi amalgama delicatamente gli ingredienti con una spatola e trasferisci il composto ottenuto in un sac à poche.

Trascorso il tempo di riposo, riprendi la frolla e, con l'aiuto delle apposite formine ovali, ritaglia la sfoglia a misura 6; quindi rivesti con questa gli stampini.

Distribuisci la confettura di mele cotogne sulla base di ogni cestino e prosegui con uno strato di crema di mandorle 7.

Stendi con un matterello i ritagli di frolla avanzati, ricava la sfoglia di copertura e sigilla bene la pasta sul ripieno. Sistema i fruttoni sulla griglia del forno 8 e infornali a 175 °C per circa 20 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, sforna i dolcetti 9 e lasciali raffreddare.

Prepara la glassa fondente: spezzetta il cioccolato in un pentolino dal fondo spesso e lascialo fondere a bagnomaria insieme al burro a pezzetti 10.

Una volta freddi, sforma i fruttoni, glassa la superficie immergendola nel cioccolato fuso 11 e rimuovi la copertura in eccesso con una spatola.

Lascia rapprendere la glassa al cioccolato fondente, quindi distribuisci i fruttoni leccesi su un'alzatina per dolci 12, porta in tavola e servi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
20
api url views