15 Novembre 2022 13:00

Fornetto Versilia: cos’è e come si usa la pentola-forno inventata nel 1922

Sembra una semplice pentola ma funziona proprio come un forno in miniatura: conosciamo meglio il fornetto Versilia, come è fatto e come usarlo per ricette dolci e salate.

A cura di Rossella Croce
8513
Immagine

Piccolo, facile da utilizzare e particolarmente utile in cucina, simile nella forma a un comune stampo per ciambelle ma in grado di cuocere ricette dolci e salate proprio come un forno in miniatura: parliamo del fornetto Versilia, un utensile da cucina ideato da Oreste Pardini nel lontano 1922 e tornato in auge negli ultimi anni. Il fornetto Versilia è in realtà una piccola pentola in alluminio composta da uno stampo con foro centrale, un coperchio dotato di piccoli buchi laterali e un fornellino spargifiamma, posto direttamente sul fornello a gas. Meno impegnativo del forno tradizionale, il fornetto Versilia è pratico e facile da usare: seguendo pochi e semplici regole, ci permette di cuocere in modo omogeneo torte e ciambelloni, lievitati, pane e focacce ma anche contorni a base di patate o primi con riso e verdure. Come si usa il fornetto Versilia? Cosa si può fare con questo piccolo forno? Vediamo come è fatto, come funziona e come usare il fornetto Versilia.

Fornetto Versilia: cos'è e come funziona

Il fornetto Versilia è un forno in miniatura composto da tre parti: lo spargifiamma, ovvero un disco di metallo che viene posto tra la fiamma e la base del fornetto; la pentola vera e propria a forma di stampo per ciambella con caratteristico foro centrale; il coperchio, dotato di buchi, fondamentale per la corretta distribuzione del calore e la fuoriuscita della componente umida. Caratteristica fondamentale del fornetto Versilia è la sua capacità di cuocere esattamente come un forno pur essendo all'apparenza un comune stampo da ciambella: il calore viene distribuito in modo uniforme grazie al fornello a contatto con il gas e il coperchio (bucato) che trattiene la temperatura facendo però uscire il vapore e l'umidità; grazie a questa particolare composizione, il fornetto Versilia sostituisce a tutti gli effetti il comune forno che tutti abbiamo in casa e ci permette di preparare ogni tipo di ricetta, dolce o salata.

Immagine

Come usare il fornetto Versilia: trucchi e consigli

Per usare correttamente il fornetto Versilia occorrono poche e semplici regole. Che tu voglia preparare una ciambella, un rustico o del semplice pane, se hai deciso di farlo con questa piccola pentola, è importante che tu faccia attenzione a:

  • imburrare la pentola: per evitare che l'impasto si attacchi alla pentola è fondamentale imburrare perfettamente la base e magari aggiungere anche un velo di farina o pan grattato a seconda delle ricette. In alternativa, puoi foderare la base con della carta da forno.
  • La temperatura: il fornetto Versilia teme le cotture troppo "decise"; dopo aver sistemato accuratamente il disco spargifiamma, cuoci per i primi 5 minuti a fiamma media per poi abbassarla al minimo fino a fine cottura.
  • Non aprire mai il coperchio: abbiamo visto che il coperchio sia una componente essenziale per la corretta distribuzione del calore e proprio per questo motivo deve essere tolto solo a cottura ultimata.
  • Lavaggio: è consigliabile lavare il fornetto Versilia subito dopo il suo utilizzo, mai in lavastoviglie con spugnette abrasive così da evitare che si rovini. Nel caso in cui la teglia sia molto sporca, puoi semplicemente lasciarla in ammollo con acqua bollente e sapone per qualche minuto prima di iniziare a lavarla.
8513
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
8513