ingredienti
  • Filetti di orata 4
  • patate medie 4
  • Buccia di limone 1
  • Prezzemolo fresco q.b. • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il filetto di orata in crosta di patate julienne è un secondo di mare gratificante e saporito, a base di pochi e semplici ingredienti: una ricetta facilissima da realizzare. Il sapore delicato dell'orata si sposa benissimo come le patate a julienne che, oltre a una succulenta crosticina, aggiungono al pesce il loro potere saziante. Potete preparare il filetto di orata in crosta di patate per qualsiasi occasione, dai pranzi quotidiani a quelli delle ricorrenze speciali. Ecco come realizzarlo alla perfezione.

Come preparare il filetto di orata in crosta di patate julienne

rimuovere le lische dall'orata

Sciacquate i filetti di pesce sotto l'acqua fresca corrente, poi asciugateli con carta assorbente e rimuovete eventuali lische residue utilizzando una pinzetta (1).

Tagliare le patate a julienne

Sbucciate le patate, sciacquatele, asciugatele, quindi tagliatele a filetti utilizzando l'apposita grattugia (2). Poi strizzate le patate e privatele dell'acqua in eccesso tamponandole con carta assorbente.

Condire le patate a julienne per la crosta

Condite le patate aggiungendo sale, pepe, prezzemolo tritato, buccia di limone grattugiata e un filo di olio (3).

coprire i filetti con patate

Sistemate i filetti su una leccarda rivestita di carta forno e ricopriteli con uno strato generoso e omogeneo di patate (4).

Condimento dei filetti di orata

Compattate la copertura di patate su ogni filetto e conditela con olio e pepe (5).

cottura filetto di orata

Cuocete i filetti in forno preriscaldato a 200 °C per circa 20 minuti, o comunque fino a doratura. Quindi sfornateli e serviteli accompagnando con verdure fresche (6).

Consigli

Tagliare le patate a julienne non è difficile: per avere dei bastoncini sottilissimi basta usare l'apposita grattugia e un po' di olio di gomito. Non fatevi tentare dal mixer: le ridurrebbe a pezzetti troppo piccoli e disperderebbe l'amido delle patate, importante per formare la crosticina.

Condite l'orata con le erbe che preferite: potete aggiungere erba cipollina, menta, ma anche timo limonato o rosmarino.

Se preferite un piatto più colorato, potete aggiungere alle patate a julienne anche zucchine e carote. Fate però attenzione a eliminare la parte più interna delle zucchine, quella con i semi, che risulta troppo acquosa.

Potete accompagnare la vostra orata con dei semplici pomodorini tagliati a metà e conditi con un filo di olio, sale e origano, come abbiamo fatto noi, oppure con un'insalata fresca.

Se vi piacciono i secondi di pesce, provate la ricetta dell'orata all'acqua pazza.

Conservazione

Vi suggeriamo di mangiare subito la vostra orata, ma potete conservarla in frigo per 24 ore al massimo, ben chiusa in un contenitore ermetico.