ingredienti
  • Fagioli cannellini già ammollati in acqua 300 gr • 29 kcal
  • Acqua 200 gr • 146 kcal
  • Burro 50 gr • 380 kcal
  • Cipolla bianca 150 gr • 661 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Rosmarino qualche rametto • 29 kcal
  • Alloro 2-3 foglie
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I fagioli alla lionese sono un piatto semplice e stuzzicante, tipico della tradizione francese. I fagioli cannellini vengono prima lessati in acqua con gli aromi, quindi ripassati in padella con una generosa noce di burro e la cipolla tritata, per un risultato finale cremoso e molto saporito. Una preparazione facile e alla portata di tutti, perfetta da gustare come contorno in accompagnamento a un secondo di carne. Servita in porzioni più abbondanti e completata con del riso o del buon pane casereccio, può rappresentare anche un pranzo veloce ma altrettanto nutriente e appagante. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i fagioli alla lionese

Sciacquate i fagioli cannellini, messi precedentemente in ammollo, e lessateli in un tegame con abbondante acqua, il rosmarino e l'alloro (1). Una volta cotti, scolateli e teneteli da parte.

Sbucciate la cipolla e tritatela grossolanamente (2).

Fate sciogliere il burro in una padella capiente (3).

Aggiungete la cipolla e fatela appassire dolcemente (4).

Aggiungete i fagioli cannellini (5), salate, pepate e lasciate insaporire il tutto per una decina di minuti. Profumate con un po' di prezzemolo tritato.

Trasferite i fagioli alla lionese in un piatto da portata e serviteli ben caldi (6).

Consigli

La ricetta prevede che vengano utilizzati i fagioli secchi, messi precedentemente in ammollo in acqua fredda per almeno 6-8 ore. Nel caso in cui non abbiate avuto tempo di metterli a bagno, potete lessarli in acqua fino a ebollizione, scolarli e procedere con la cottura indicata in ricetta: questo trucchetto vi consentirà di ridurre notevolmente i tempi di preparazione.

Per maggiore praticità potete utilizzare anche i cannellini già lessati e conservati sotto vetro. A piacere, potete sostituirli con dei borlotti, dei fagioli rossi o con quelli bianchi di Spagna.

La preparazione tradizionale vuole che i fagioli vengano successivamente ripassati in padella con il burro; se desiderate ottenere un piatto più leggero, però, potete sostituirlo con un filo di olio extravergine di oliva.

Se desiderate ottenere una pietanza ancora più ricca e succulenta, aggiungete anche qualche cubetto di speck facendolo rosolare in padella con burro e cipolla tritata.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche pasta e fagioli alla veneta e la fagiolata.

Conservazione

I fagioli alla lionese possono essere conservati in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 24 ore. Al momento del consumo, riscaldateli in padella.