ricetta

Danubio speziato all’aglio e prezzemolo: la ricetta della focaccia che si abbina a qualsiasi piatto

Preparazione: 20 Min
Cottura: 15 Min
Riposo: 35 minuti
Lievitazione: 1 ora e 30 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
1
Immagine

Il danubio speziato all'aglio e prezzemolo è perfetto da servire come antipasto o da accompagnamento ad un altro piatto, in sostituzione del pane. Per prepararlo bisogna partire dall'impasto, lasciarlo riposare e lievitare, speziarlo e poi infornarlo. A fine preparazione otterrai un lievitato sofficissimo e profumato, davvero irresistibile.

Può essere gustato sia caldo sia freddo.

ingredienti

Per l'impasto
Farina 00
400 gr
Latte tiepido
250 ml
Burro
50 gr
Zucchero
50 gr
Aglio tritato
8 gr
Lievito di birra secco
7 gr
Sale
5 gr
Uova
1
Per il burro all'aglio
Burro fuso
50 gr
Aglio tritato
8 gr
Prezzemolo essiccato
2 cucchiaini

Come preparare il danubio speziato all'aglio e prezzemolo

Unisci la farina con lo zucchero, il sale e il lievito di birra secco.

Aggiungi il latte e l’uovo e impasta con il mixer per 5 minuti.

Copri con un canovaccio e lascia riposare per 20 minuti.

Aggiungi l’aglio e il burro e continua ad impastare fino ad ottenere un impasto elastico.

Trasferisci l’impasto in una ciotola unta d’olio, copri con un panno e fai lievitare per 1 ora o fino al raddoppio.

Stendi l’impasto sul piano da lavoro e dividilo in 25 palline.

Coprile e falle riposare per 15 minuti.

Trasferisci le palle nella teglia e falle lievitare per altri 30 minuti.

Mescola il burro fuso con l’aglio e il prezzemolo secco e spennellalo sull’impasto.

Inforna a 180°C per 15-17 minuti.

Quando i panini sono ancora caldi spennella ancora il burro all’aglio e servilo.

Consigli

Se vuoi, prima di servirlo, puoi farcirlo con salumi, formaggi o verdure.

Conservazione

Se avanzato, conserva il danubio su un vassoio: si manterrà morbido e profumato per almeno 3 giorni.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views