29 Aprile 2022 12:28

Dal primo maggio niente mascherine e green pass per andare al ristorante o nei supermarket

Addio a mascherine e green pass per andare al ristorante, in pizzeria e in tutti i luoghi dell'ospitalità. Torneremo anche a fare la spesa senza mascherina in volto.

1746
Immagine

Dal 1 maggio non servirà più il green pass per entrare in ristoranti, bar, pizzerie, pub e tutti gli altri luoghi dell'ospitalità. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l'ordinanza che ci porterà verso una normalità ormai persa da più di due anni. Oltre al certificato verde, una delle misure cautelative più discusse degli ultimi anni, decade anche l'obbligo delle mascherine nei supermercati e in tutti gli altri pubblici esercizi di ristorazione sul territorio nazionale.

Visto l'andamento della curva pandemica e vista la storia politica di questo biennio, potremmo aspettarci una serie di ordinanze regionali più stringenti di quella appena firmata da Speranza, ma per il momento, da domenica, si potrà andare al ristorante senza green pass e senza mascherina.

Un cambiamento più che simbolico

Per molti questo è solo un cambiamento simbolico: la stanchezza della pandemia ha portato a un naturale allentamento delle misure cautelative da parte delle persone. Una cosa deprecabile, certo, ma forse è anche naturale. Con la nuova ordinanza il dubbio morale decade: fino a ora è stato obbligatorio indossare la mascherina nel tragitto dalla porta al bancone o al tavolo dall'ingresso del locale, e successivamente dal tavolo al bagno. Dal 1 maggio quest'obbligo va in soffitta (speriamo definitivamente): un cambiamento simbolico non indifferente, un rilassamento che fa felici le persone dopo 800 giorni di pandemia. Oltre alle mascherine viene messo da parte anche il green pass base, dopo aver abolito la necessità di quello rafforzato a inizio aprile con lo scorso decreto.

Addio alle mascherine nei supermercati

Se per bar e ristoranti il cambiamento può essere relativo, perché di fatto la mascherina negli ultimi tempi è stata usata solo in precisi frangenti, discorso diverso c'è per i supermercati. Un cambiamento netto per uno degli esercizi simbolo di questo periodo: durante il lockdown la spesa è stata vista come "l'ora d'aria" durante le lunghe giornate in isolamento. Massima attenzione, mascherine sempre ben indossate, ingressi calmierati: da maggio non sarà più obbligatorio indossare la mascherina mentre si farà la spesa.

Immagine

L'obbligo decade anche per tutti i lavoratori, a meno che non ci siano rischi di assembramento, premettendo che resta "fortemente raccomandata", stando a quanto dichiarato dal sottosegretario alla Salute, Andrea Costa.

Tutto è in mano alla popolazione ora: c'è chi continuerà a indossare la mascherina in tutti i negozi, supermercati e ristoranti, c'è chi accoglierà con giubilo questa nuova ordinanza. Indubbio è l'ingresso, dal 1 maggio, in una nuova fase della pandemia, speriamo sia quella definitiva.

1746
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
1746