ricetta

Cremini: la ricetta dei celebri cioccolatini torinesi semplici e golosi

Preparazione: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
969
Immagine
ingredienti
Cioccolato fondente
450 gr
Cioccolato bianco
200 gr
Crema alla nocciola
1 cucchiaio
Burro
q.b.

I cremini sono i celebri cioccolatini tipici della tradizione piemontese. Dalla caratteristica forma a cubotto, sono composti da tre strati di cioccolato: gli esterni al fondente mentre quello centrale, scioglievole e più chiaro, è al gusto nocciola. Semplicissimi da realizzare, vi basterà fondere a bagnomaria i vari cioccolati e, per ottenere un risultato impeccabile, rispettare attentamente i tempi di riposo dei vari strati. Scoprite come prepararli in casa seguendo passo passo la nostra ricetta e serviteli a fine pasto, in occasione di un pranzo o una cena di festa, in accompagnamento a un buon caffè espresso. Sono perfetti anche per soddisfare la voglia di dolce durante una pausa dallo studio o dal lavoro, ma attenzione: uno tira l'altro.

Come preparare i cremini

Fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria 1.

Imburrate uno stampo da plumcake da 12×25 cm e poi foderatelo con un foglio di carta forno; versate metà del cioccolato fuso (2) e trasferite in freezer per circa 10 minuti. Rimettete il cioccolato restante sulla pentola del bagnomaria, per mantenerlo caldo.

In un’altra ciotola fate fondere il cioccolato bianco e, una volta sciolto, aggiungete la crema di nocciola 3. Mescolate accuratamente fino a ottenere una crema liscia e omogenea.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete lo stampo e versatevi il cioccolato bianco fuso 4; battete bene, per livellarlo, e rimettete nuovamente in freezer per altri 10 minuti.

Formate l'ultimo strato, versando il cioccolato fondente fuso tenuto da parte 5. Rimettete in freezer e fate rassodare completamente.

Sformate il cremino e lasciatelo a temperatura ambiente per qualche minuto, il tempo di farlo ammorbidire. Con un coltello pareggiate i bordi 6.

Realizzate dei segni con il coltello, della dimensione che volete dare ai vostri cremini, e ritagliateli in tanti lingotti 7.

Trasferiteli su un piatto da portata e serviteli ai vostri ospiti 8.

Consigli

Con le dosi indicate in ricetta otterrete circa 20 cremini. Potete utilizzare uno stampo da plumcake oppure, in alternativa, anche un apposito stampino per cioccolatini (della forma che preferite).

Nel caso in cui non troviate la crema di nocciola, potete frullare le nocciole tostate con un po' di zucchero, fino a ottenere un composto denso e omogeneo; in alternativa, potete utilizzare anche una crema spalmabile al cioccolato oppure una al pistacchio, per ottenere dei golosissimi cremini al pistacchio.

Se lo desiderate, potete sostituire il cioccolato fondente con quello al gianduia o al latte.

Il segreto per ottenere dei cremini impeccabili sta nel rispettare i tempi di raffreddamento dei vari cioccolati: in questo modo si creeranno degli strati perfetti e uniformi.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i gianduiotti e la torta di nocciole, due ricette tipiche della pasticceria piemontese.

Conservazione

I cremini si conservano perfettamente per diversi giorni, ben coperti con un foglio di pellicola trasparente.

969
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
969