ristoranti guida Michelin

E fu così che Como batté New York. Sembra una provocazione, un’affermazione campata per aria per dar vita a superficiali quanti inutili campanilismi. Invece è quanto emerge dalla classifica stilata dal sito britannico Moneybeach che ha confrontato e incrociato i dati raccolti da Tripadvisor e dalla Guida Michelin.

Il calcolo è stato effettuato misurando, nelle varie città, la percentuale di segnalazioni inserite nella Rossa (tra stellati, piatti e Bib Gourmand) rispetto all’offerta totale di locali del posto. Ne è emersa un’interessante graduatoria che, come detto, vede la nostra Como precedere metropoli come New York, Parigi e Copenhagen. Sotto la lente d’ingrandimento le 100 città più turistiche del mondo con le migliori offerte gastronomiche.

La definizione di città però non è forse troppo corretta, in quanto al primo posto della classifica c’è Padstow; un paesino di appena 3000 anime (per lo più pescatori) della Cornovaglia Settentrionale con ben sette segnalazioni nella Rossa a fronte dei 57 locali totali della zona. Che, tradotto, significa un bel 12% dei ristoranti totali presenti in guida. Qui, secondo i giudizi e le recensioni raccolte dagli ispettori, si mangia dell’ottimo pesce fresco.

Classifica delle migliori città gourmet: le altre posizioni

Due città nelle prime venti a rappresentanza dell’Italia. La già citata Como si piazza in una più che onorevole sesta posizione, mentre Venezia chiude la classifica appena dietro a Parigi e Copenhagen. Nel capoluogo lombardo sono 7 i ristoranti inseriti nella Rossa, mentre sulla Laguna la Michelin ne ha segnalati 31.

Il borgo di Padstow
in foto: Il borgo di Padstow

La classifica, di cui non tutti appoggiano la modalità di giudizio, vede dietro alla piccola Padstow mete ben più note al flusso turistico come Cannes e Bruges, che hanno circa il 5% dei propri ristoranti totali citati in guida. In quarta posizione c’è Macau, mentre Washington in quinta anticipa proprio Como. Ad aver più rappresentanti in graduatoria è la Francia, che ne piazza 4 nelle prime venti caselle. Seguono i Paesi Bassi, tra Belgio e Olanda, e il Regno Unito con tre mete a testa. La classifica completa potete scorrerla sul sito ufficiale di Moneybeach.