Le ciliegie sono il frutto dell'estate per eccellenza. Non appena iniziano a comparire sulle nostre tavole, ne mangeremmo a non finire. Ottime da gustare come fine pasto o per merenda, sono il frutto ideale anche per preparare deliziose torte, crostate, budini o dessert, perché sono molto decorative. Ma come snocciolare le ciliegie senza doverle per forza tagliare a metà?

In questa breve guida vi spieghiamo alcuni semplici trucchetti per denocciolare le ciliegie senza rovinarle. Così potete utilizzarle per decorare la superficie di una torta in modo scenografico, oppure servirle ai bambini senza il rischio che possano ingoiare il nocciolo.

Per prima cosa, qualunque sia la vostra tecnica, vi consigliamo di lavare le ciliegie in acqua fredda. Meglio se non è a temperatura ambiente soprattutto se sono abbastanza mature, per evitare di rovinarle. Poi rimuovete il gambo. Ecco come eliminare il nocciolo dalle ciliegie in modo semplice e veloce.

Con la cannuccia

La prima tecnica che vogliamo proporvi è quella della cannuccia. Può sembrare complicato, ma in realtà è molto semplice. Vi basterà procurarvi una lunga cannuccia di plastica dura, quindi non le classiche monouso, che risulterebbero troppo flessibili.

Tenete la ciliegia ferma con pollice ed indice facendo attenzione a non schiacciarla. Con l'altra mano, fate una leggera pressione sulla parte superiore (quella incava, da dove avete staccato il gambo, per intenderci). Spingete delicatamente la cannuccia, fino a far uscire il nocciolo dalla base della ciliegia, cercando di non eliminare troppa polpa.

Con le bacchette cinesi

Il metodo delle bacchette cinesi è una valida alternativa a quello della cannuccia. In effetti, una tecnica molto simile potete metterla in pratica con qualunque utensile che trovate in cucina. L'importante è che abbia questa forma, che sia sottile e rigido. Le bacchette per il cibo orientale sono sicuramente l'ideale.

Per facilitarvi il lavoro, aiutatevi con una bottiglia di vetro. Disponete una ciliegia per volta sul collo della bottiglia (anche in questo caso con la parte del gambo rivolta verso l'alto). Con la bacchetta fate una leggera pressione nella parte incava, in modo da spingere il nocciolo a cadere, nella bottiglia. In questo modo potete snocciolare parecchie ciliegie in modo pratico e molto veloce.

Con una graffetta

Ultimo trucchetto per snocciolare le ciliegie, con uno strumento a cui, probabilmente, non avevate mai pensato: una graffetta. Sì, proprio quelle da ufficio che si utilizzano per tenere insieme più fogli. L'importante è che non sia più larga della ciliegia, per evitare di rovinarla.

Tenete la ciliegia ferma tra pollice e indice. Spingete la graffetta nell'incavo della ciliegia, cercando di rimanere vicino al centro, accanto al nocciolo. Attorcigliate la graffetta attorno al nocciolo, facendo leva per tirarlo fuori. Fate attenzione a non rovinare la ciliegia, rimuovendo troppa polpa. È il metodo sicuramente più complesso, ma è molto utile se non avete utensili da cucina a disposizione.