4 Febbraio 2023 15:00

Come preparare alla perfezione lo spumone al caffè: gli strumenti e i trucchi 

Caffè, zucchero, panna: ecco gli ingredienti base per fare lo spumone al caffè. A questi puoi aggiungere latte, cioccolato e un pochino di liquore per risultati sempre diversi.

A cura di Monica Face
11
Immagine

A metà strada tra gelato e semifreddo viene solitamente servito in grandi bicchieri di vetro, ma non è raro trovarlo anche in coppette mono porzioni. Oggi vediamo quali sono i trucchi per realizzare lo spumone al caffè in casa, soffermandoci sugli strumenti e sugli ingredienti che occorrono.

Cosa occorre per realizzare lo spumone al caffè

Per realizzare lo spumone al caffè non occorrono strumentazioni sofisticate. Sicuramente l’utilizzo di una planetaria con frusta a filo ti faciliterà la preparazione, ma non ce l’hai non è un problema e ora ti sveliamo perché.

Per montare: frusta a mano o elettrica

Se stai facendo lo spumone per un paio di persone sarà sufficiente anche una frusta a mano, ma se le quantità dovessero aumentare ti suggeriamo di usare una planetaria con frusta a filo. Una via di mezzo potrebbe essere la frusta elettrica o il frullino spesso usato per montare il cappuccino.

Niente strumenti? Usa il trucco della bottiglia

E se per caso ti trovi sprovvisto di tutto ciò ecco la soluzione: metti tutti gli ingredienti in una bottiglia di plastica, chiudi bene e agitala per un paio di minuti. Avrai un risultato probabilmente meno spumoso, ma molto simile a quello realizzato con la frusta. È possibile che il composto tenda a smontare prima quindi, in questo caso, ti sconsigliamo di prepararlo con troppo anticipo.

Gli ingredienti

Il principio di base dello spumone è mescolare il caffè con lo zucchero aggiungendo panna o latte per fare la montata. Ci sono poi alcuni ingredienti come cioccolato o alcol che possono caratterizzare la ricetta. Vediamo di cosa hai bisogno per fare lo spumone al caffè.

1. Il caffè

Immagine

Evita quello solubile, ma preferisci quello espresso. Se usi la classica macchinetta con le cialde puoi usarne una a testa mentre, se preferisci la moka, usa una grandezza proporzionata al numero di persone per le quali stai facendo lo spumone. Un trucco importante è quello di usare il caffè freddo. Lascia quindi che si stemperi a temperatura ambiente e poi versalo in un contenitore coperto e mettilo in frigo: più sarà freddo e meglio si monterà.

2. Lo zucchero

Immagine

Deve esserci ma va aggiunto con parsimonia, in particolare se pensi di aggiungere la panna o l’alcol che hanno una componente zuccherina: esagerando rischieresti di avere un prodotto stucchevole. Dolcifica il caffè quando è ancora caldo, per fare in modo che si sciolga bene. Poi, dopo aver aggiunto gli altri ingredienti, assaggia e valuta se sia il caso di aumentarne la quantità. In questo caso, anche se il caffè sarà già freddo, non sarà un problema, perché lo zucchero da aggiungere sarà poco si scioglierà abbastanza facilmente.

3. La panna: meglio quella fresca

Immagine

Per quanto sia comodo usare la bomboletta spray, che è perfetta per una decorazione all’ultimo momento su ogni bicchiere, sappi che questa tende a smontare molto facilmente. Ti suggeriamo pertanto di prendere la panna fresca e montarla al momento della preparazione. Per un risultato ottimale tienila in frigo prima di montarla.

4. Il latte: prova a congelarlo

Immagine

Se preferisci una versione più light e non voi usare la panna, poi sostituirla in parte o totalmente con il latte. Ovviamente, mancando la parte grassa, il risultato potrebbe essere meno “spumoso”. Per ovviare ti suggeriamo di versare il latte negli stampini del ghiaccio e metterlo in frigo. Usa poi un frullatore e aggiungi caffè e cubetti di latte: frulla tutto fino a ottenere la consistenza giusta e poi versalo nei bicchieri.

5. La nota alcolica

Immagine

Se ti va di dare una nota in più al tuo spumone, aggiungi un po’ di alcol come il brandy, ma senza esagerare: un paio di bicchierini per 4-5 persone saranno più che sufficienti. Uniscili al caffè freddo e alla panna e monta tutto insieme. Darai un tocco più al tuo spumone.

6. Il cioccolato

Immagine

Cioccolato e caffè vanno spesso a braccetto e anche nel caso dello spumone è  un’accoppiata vincente. Puoi scegliere se aggiungere del cacao amaro in polvere o del cioccolato fondente fuso a bagnomaria.

Come servire lo spumone

Una volta che hai miscelato tutti gli ingredienti non ti resta che servire. Evita bicchieri di plastica che, oltre a inquinare, non sono esteticamente accattivanti. Un bel bicchiere di vetro, magari svasato, dei bicchieri da Martini o delle coppette sono l'ideale non solo per l'eleganza ma anche perché il materiale aiuta a mantenere la temperatura. Un ciuffetto di panna, una spolverizzata di cacao amaro, o un chicco di caffè possono abbellire il tutto.

Spumone non solo al caffè: le variazioni sul tema

E se lo spumone fosse destinato ai bambini o semplicemente volessi fare qualcosa di diverso? Nessun problema, perché esistono numerose variazioni. La più comune è quella che usa la frutta, che viene frullata assieme alla panna. Puoi sbizzarrirti tra fragola e frutti di bosco ma anche banana o mela. Scegli sempre la frutta di stagione e servirlo magari in coppette monoporzioni o realizza un dessert da tenere in frigo per qualche ora prima di tagliarlo.

Lo spumone al Sud

Parlando di spumone non si può fare a meno di pensare all'originale dessert napoletano, molto diffuso anche in Salento, nonché in altre regione meridionali, che però differisce per forma e consistenza da quello finora descritto.

Servito nella caratteristica forma a cupola il gelato, che può essere di gusti variegati e non solo al caffè, viene alternato a dischi di pan di Spagna imbevuti nell'amaro o, in una versione più rapida, a strati di biscotti sbriciolati che danno quindi vita a un dessert più "stabile", tanto da poter essere sformato e messo in piedi. Una variante del gelato molto amata e diffusa tra le regioni del sud Italia.

11
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
11