La spigola è tra i pesci di mare e allevamento più comuni e apprezzati sulle nostre tavole, grazie alle sue carni tenere, alla sua leggerezza e al suo sapore delicato. Appartenente alla famiglia delle Serranidae, la spigola, anche chiamata branzino soprattutto nelle regioni del Nord Italia,  predilige acque costiere e coste rocciose, presenta carni bianche e molto nutrienti, che la rendono versatile e protagonista di tantissime ricette.

Detta scientificamente Dicentrarchus labrax, la spigola è un pesce povero, considerata lo "spazzino dei fondali", può raggiungere fino a un metro di lunghezza e dieci chili di peso, presenta due pinne sul dorso, una testa robusta e occhi brillanti: in cucina è tra i pesci più ricercati e, in base alla grandezza, può essere preparata la forno, alla brace o al cartoccio. Ecco come sceglierla, pulirla e qualche idea per portarla in tavola in piatti saporiti e genuini.

Come pulire la spigola

Pulire la spigola è molto più semplice di quanto possiate immaginare, tutto quello che dovrete fare è procurarvi un tagliere, un paio di forbici e un coltello ben affilato quindi procedere così:

  • Posizionate la spigola sul tagliere;
  • con le forbici tagliate via le pinne iniziando da quella sul dorso quindi quelle sui fianchi e infine quelle sul ventre;
  • con il coltello fate un taglio lungo il ventre e aprite delicatamente la spigola, eliminate le interiora e passatela sotto acqua corrente per eliminare ogni traccia di sangue;
  • con il coltello togliete tutte le squame con un movimento che va dalla coda alla testa;
  • tagliate la coda e passate nuovamente il branzino sotto acqua;
  • concludete la pulizia tamponando il pesce con della carta assorbente: la vostra spigola è pronta per essere cucinata.

Ricette con la spigola

Una volta pulita, non vi resta che cucinare la vostra spigola e, grazie alle sue carni tenere e il suo sapore delicato, avete solo l'imbarazzo della scelta. Tra brace, cartoccio e primi piatti sfiziosi, ecco qualche ricetta da provare.

1. Spigola al cartoccio

Se cercate una ricetta che vada bene per ogni occasione e che stupisca i vostri ospiti con il mino sforzo, la spigola al cartoccio può venirvi in aiuto: pronta in poche mosse, leggera e povera di grassi, è tra i piatti che non possono mancare nella lista di chi predilige un'alimentazione sana ed equilibrata. Tutto quello di cui avete bisogno è un foglio di carta forno, dei pomodorini e una spigola fresca, naturalmente: il vostro forno farà il resto.

2. Spigola alla brace

Si può fare un buon piatto con soli 4 ingredienti? Non preoccupatevi, non siete in una puntata di Masterchef e la risposta ve la diamo noi: sì, assolutamente, e la spigola alla brace ne è la prova. La cottura alla brace è perfetta per questo tipo di pesce perché povero di spine e con carni tenere che restano morbide e succose: il segreto è nel tempo di cottura, che non deve superare i 5 minuti, e nel pinzimonio, che dona profumo e cremosità.

3. Spigola al forno

Un grande classico che non stanca mai, la spigola al forno è la ricetta perfetta per chi ha poca voglia di stare ai fornelli, ma non vuole rinunciare a una cena da leccarsi i baffi. Un piatto equilibrato in cui la spigola cuoce su un letto di patate che donano cremosità e sapore: semplice, genuino e pronto in poche mosse, perché si sa che spesso, in cucina, less is more.

4. Paccheri al ragù di spigola

Le carni tenere della spigola la rendono perfetta anche per delicati ma saporiti sughetti a base di pesce, pomodori pelati e uno spicchio di aglio: è il caso dei paccheri al ragù di spigola, un primo piatto alternativo da portare in tavola per una domenica in famiglia. I paccheri sono perfetti per questa preparazione perché, grazie alla loro forma particolare, riescono a "raccogliere" tutto il sugo, in un tripudio di sapori: a patto che non dimentichiate una fogliolina di basilico fresco alla fine.

5. Spigola all'acqua pazza

Un secondo di pesce gustoso e leggero, ideale per un pranzo nutriente e profumato. La spigola all'acqua pazza è una ricetta antica, mai passata di moda, inventata dai pescatori dell'isola di Ponza e poi diventata famosa nella cucina Campana: pochi ingredienti simbolo della tradizione mediterranea bastano per un piatto povero ma equilibrato, in cui la spigola riesce a dare tutto il meglio di sé.

6. Branzino al sale

Una ricetta antichissima che risale al 230 d.c. e che ancora oggi riempie le nostre tavole e i menu dei ristoranti: la spigola sotto sale è un piatto leggero e incredibilmente genuino, oltre che scenografico e profumato. La cottura sotto sale permette al pesce di restare morbido e succoso e non necessita di condimenti come olio o burro perché la spigola cuoce nel suo stesso grasso, restando leggera. In pochi minuti, anche in base al peso della spigola, porterete in tavola un piatto semplice e allo stesso tempo prelibato.

7. Branzino alla griglia

Un piatto leggero, ottimo per una cena genuina e nutriente pronta in pochi minuti: il branzino alla griglia con asparagi saltati è una ricetta completa e semplicissima da preparare. Il branzino presenta carni tenere che, con una cottura veloce sulla griglia bollente, restano succose e profumate, gli asparagi faranno il resto e la cena è servita.