Ricchi di sali minerali e vitamine, freschi e dal sapore delicato, i fagiolini sono tra ingredienti estivi più amati e apprezzati. Da gustare come contorno leggero e nutriente, come antipasto o in fresche insalate, i fagiolini abbondano sulle nostre tavole nei mesi caldi ma come fare per gustarli durante tutto l'anno? Possiamo conservarli per brevi o lunghi periodi preservandone consistenza, sapore e proprietà? Seguite i nostri consigli e avrete fagiolini "freschi" sempre pronti all'uso.

Come congelare i fagiolini

Un modo semplice ed efficace per avere sempre a disposizione i fagiolini, mantenendo intatti sapore e proprietà, è quello di congelarli. Ecco come farlo in poche mosse:

  • Scegliere i fagiolini: all'acquisto, controllate che i fagiolini siano freschi, sodi e di un colore verde brillante: è importante infatti che congeliate un prodotto fresco che andrete a gustare durante tutto l'anno;
  • pulite i fagiolini sotto acqua fredda corrente ed eliminate le estremità;
  • portate a bollore una pentola d'acqua e cuocete i fagiolini per 3 minuti;
  • scolate i fagiolini e versateli, ancora bollenti, in una ciotola di acqua fredda per altri 3 minuti;
  • scolate nuovamente i fagiolini e sistemateli ben distanti tra di loro su un canovaccio da cucina, così che asciughino in maniera uniforme;
  • una volta asciutti, riponete i fagiolini in appositi sacchetti gelo, chiudeteli ermeticamente togliendo tutta l'aria possibile e metteteli in freezer: in questo modo potrete conservarli fino a 9 mesi;
  • per utilizzare i fagiolini congelati non dovrete far altro che tirarli via dal freezer e immergerli per un minuto in acqua bollente, quindi scolarli e usarli per le vostre ricette.

Come conservare i fagiolini

In frigorifero

Se avete acquistato dei fagiolini e volete consumarli freschi nelle vostre ricette, potete semplicemente conservarli in frigorifero. Per evitare che i fagiolini si rovinino, ammuffiscano o perdano di consistenza, avvolgeteli ancora crudi e non lavati in un foglio di carta assorbente, e poi in un sacchetto di plastica. In questo modo potrete conservare i fagiolini, nel cassetto della verdura, per circa 5-6 giorni.
Se invece avete pulito e bollito i fagiolini, conservateli in frigo in un contenitore di vetro o plastica chiuso ermeticamente e consumateli entro 1 o 2 giorni.

Sott'olio

A metà tra una ricetta e un metodo di conservazione: quella del "sott'olio" è tra le tecniche di conservazione del cibo più antiche e ci permette di avere in dispensa per molti mesi i nostri alimenti, fagiolini inclusi. Tutto quello che dovrete fare è pulire i fagiolini, eliminare le estremità, cuocerli in acqua bollente e aceto per 10 minuti quindi asciugarli e sistemarli in barattoli di vetro con olio extravergine di oliva, peperoncino e aglio a pezzetti. Potrete conservare in dispensa i fagiolini sott'olio per 12 mesi e avere sempre a disposizione un contorno goloso.