29 Novembre 2020 15:00

Come capire quando una torta è pronta: trucchi e metodi infallibili

Preparare dolci può essere tanto soddisfacente quanto frustrante, soprattutto se non siete ferrati nel procedimento. Uno delle sfide più ardue consiste nel capire quando è il momento di tirare fuori la torta dal forno, ma niente paura: mettendo in pratica questi cinque suggerimenti, ci riuscirete senza troppe difficoltà.

A cura di Redazione Cucina
74
Immagine

La torta perfetta non deve essere né troppo cotta, altrimenti risulterà dura e secca, né poco cotta, poiché in tal caso la consistenza sarà gommosa e molle. Per ottenere la morbidezza e la sofficità ideali, dunque, è importante tirare la torta fuori dal forno al momento giusto, evitando di aprire a più riprese lo sportello, soprattutto se si tratta di dolci lievitati. Ecco come fare a capire se una torta è pronta, con dei semplici trucchetti.

1. La doratura

Immagine

Se il dolce che state preparando non è al cioccolato, basterà sbirciare nel forno e controllare lo stato della doratura per capire quando è pronto. Questo, infatti, assumerà una colorazione più marroncina sui bordi rispetto alla parte centrale e superiore, che sarà invece dorata. Tale inscurimento dipende soprattutto dalla quantità di zucchero utilizzata: più ce n’è, più la torta diventerà marroncina una volta cotta.

La questione si fa più spinosa quando abbiamo a che fare con dolci al cioccolato, a causa della presenza del cacao in polvere. Ad ogni modo, guardando più da vicino, anche in questo caso sarà possibile notare un leggero inscurimento dei bordi e della parte superiore. Una volta cotta, inoltre, la torta assumerà una finitura opaca.

2. La prova dello stuzzicadenti

Immagine

Ampiamente conosciuto, questo test consiste nell’infilare uno stuzzicadenti o uno spelucchino al centro della torta: se questo ne uscirà pulito, allora il dolce è ben cotto, se invece doveste notare briciole o rimasugli sullo stecchino, vorrà dire che all’interno è ancora crudo. Pur essendo semplice e diretta, questa prova non sempre è affidabile, poiché lo stuzzicadenti potrebbe apparire pulito anche quando il dolce ha bisogno di cuocere ancora un po’.

3. I bordi

Immagine

Quando la torta è quasi pronta, i bordi, che si solidificano e cuociono per primi, tendono ad allontanarsi dalla teglia restringendosi verso l’interno e, man mano che il resto del dolce cuoce, la crosticina si fa più compatta.  Perciò, se notate che tra la torta e i lati della teglia è venuto a crearsi uno spazio, potrete dedurne che la parte esterna è giunta a cottura, e che potrebbe esserlo anche quella interna. Prima di tirare tutto fuori dal forno, comunque,  accertatevi che il centro del dolce sia davvero pronto, aiutandovi con altri test.

4. Il profumo

Immagine

Questo è uno dei segnali più indicativi: quando inizierete a sentire il profumo della torta, saprete che è quasi pronta. Tuttavia, è consigliabile non farsi prendere dalla fretta e avere cura di fare altre prove, come quella dello stuzzicadenti o della doratura, prima di tirarla fuori dal forno.

5. L’elasticità

Immagine

Un altro metodo che vi permetterà di testare il grado di cottura consiste nel pigiare delicatamente il centro della torta con un dito per vedere se la superficie torna su. Se si risolleva, il dolce è pronto, se invece la rientranza in corrispondenza del punto che avete toccato rimane, allora ha bisogno di cuocere ancora per un po’. Potete ripetere il test dopo 5 minuti.

74
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
74