26 Giugno 2022 13:00

Cistite: cosa mangiare per prevenirla e cosa evitare

Una corretta alimentazione e uno stile di vita sano possono aiutarci a contrastare e prevenire i fastidiosi sintomi della cistite. Ecco cosa mangiare e cosa evitare.

A cura di Rossella Croce
98
Immagine

La cistite è un'infezione temporanea a carico delle vie urinarie caratterizzata da un'infiammazione della mucosa vescicale, detta flagosi. Spesso causata da un'infezione batterica o più raramente da un'infezione di natura virale, la cistite è una patologia molto comune nella popolazione, in particolare in quella femminile.

I sintomi principali della cistite sono: aumento del numero di minzioni e contemporaneamente difficoltà, bruciore e dolore nell'urinare, stanchezza, spossatezza, dolore nel basso ventre, urina torbida e maleodorante con, in alcuni casi, presenza di sangue. Nonostante non sia considerata un'infezione grave, come altre infezioni urinarie, anche la cistite ha un tasso di ricorrenza molto alto, questo significa che nella maggior parte dei soggetti questo disturbo compare più volte, in forme più o meno sintomatiche.

Come sempre, un'alimentazione equilibrata e uno stile di vita sano possono aiutarci non solo a prevenire l'insorgere della cistite, ma anche ad accelerare il processo di guarigione; al contrario, alcuni cibi, possono risultare particolarmente irritanti e, per questo motivo, andrebbero evitati o consumati con moderazione. Cosa mangiare e cosa bere con la cistite? Quali alimenti è consigliabile mangiare e quali evitare? Ecco una guida completa per combattere la cistite anche a tavola e qualche pratico consiglio per evitarla.

Cistite: cosa mangiare

Le nostre abitudini alimentari e il nostro stile di vita influiscono positivamente o negativamente sul nostro stato di salute e, nel caso della cistite, possono facilitare il processo di guarigione. Cosa avere sempre a disposizione in dispensa se si soffre di cistite? Ecco una guida dettagliata:

  • Acqua: almeno 2 litri al giorno, per sostenere l'attività dei reni e della mucosa della vescica;
  • Frutta: almeno 3 volte al giorno, possibilmente con la buccia (ricca di fibre, essenziali per combattere i sintomi della cistite). Il nostro consiglio è di prediligere kiwi, ananas, mirtilli, ribes e frutti di bosco dal potente effetto antiossidante e antinfiammatorio.
  • Verdure: consumare 1 porzione di verdura a ogni pasto, meglio se cruda o cotta in modo leggero e senza troppi condimenti, Le verdure da preferire sono finocchi, carote, lattuga, broccoli, spinaci, sedano, prezzemolo e cetrioli.
  • Cereali integrali: ricchi di fibre, proteggono la flora intestinale e sono più facilmente digeribili dei cereali raffinati.
  • Latticini e formaggi magri e poco stagionati: i prodotti più freschi come fiocchi di latte, ricotta, crescenza, stracchino, robiola.
  • Olio extravergine di oliva: meglio se utilizzato a crudo senza esagerare con le quantità.
  • Pesce: in particolare quello ricco di omega-3, pesce azzurro, salmone, sardine, sgombro, tonno e aringhe.
Immagine

Cosa evitare

Una volta comparsa la cistite, a quali alimenti è importante fare attenzione? Cosa dovremmo evitare o consumare con moderazione? Nel dettaglio, è preferibile non consumare:

  • Caffè e bevande contenti caffeina: hanno un effetto acidificante e irritante.
  • Spezie: peperoncino, paprika, curry e pepe irritano la mucosa della vescica.
  • Dolci e bevande zuccherate: favoriscono e stimolano la crescita batterica.
  • Grassi: in caso di cistite è bene fare attenzione a insaccati, salumi, formaggi grassi e piccanti, salse e condimenti eccessivamente elaborati, burro, margarina, strutto e panna.
  • Lieviti: naturali o artificiali, i lieviti modificano la flora batterica e facilitano lo sviluppo di infezioni.
  • Sale: non da evitare ma sicuramente da consumare con moderazione, dato che il sale rallenta il naturale processo di diuresi.
  • Carne rossa e affumicata: chi soffre di cistite dovrebbe evitare la carne rossa e prediligere tipologie più magre come pollo o tacchino.
  • Alcool e superalcolici: irritano le mucose dell'organismo, inclusa quella della vescica.
  • Agrumi: hanno un effetto acidificante e irritante della mucosa della vescica.
Immagine

Come prevenirla

Quando parliamo di salute, è sempre meglio prevenire che curare e anche in caso di cistite, è importante dare spazio nella propria quotidianità ad alcune buone abitudini e ad alcuni alimenti in particolare che possono aiutarci a prevenirne la comparsa. Trattandosi di un'infezione delle vie urinarie, è fondamentale garantire al nostro corpo un'adeguata idratazione bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno, praticare un'accurata igiene intima, urinare prima e dopo i rapporti sessuali e prediligere biancheria intima di cotone. A tavola, per evitare la cistite, meglio consumare pochi zuccheri semplici e grassi saturi, prediligere cotture leggere senza l'aggiunta di grassi e ripartire i pasti durante tutta la giornata evitando cene troppo abbondanti. Trattandosi di un disturbo molto comune, è possibile soffrire di cistite anche con uno stile di vita sano ed equilibrato: in tal caso, al comparire dei sintomi, è consigliabile iniziare subito la terapia farmacologica previo consulto del medico o del farmacista.

Immagine
98
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
98