7 Agosto 2022 15:00

Cinetosi: cosa mangiare e cosa evitare per il mal d’auto

Come contrastare o evitare l'insorgere del mal d'auto e dei suoi fastidiosi sintomi attraverso una corretta alimentazione. Cosa mangiare e cosa evitare prima di mettersi in viaggio ed evitare così la cinetosi.

A cura di Rossella Croce
236
Immagine

Conosciuto anche come cinetosi, il mal d'auto è un disturbo che si manifesta sotto forma di nausea, vomito, cefalea, vertigini e malessere generalizzato. Il mal d'auto può colpire chiunque viaggi in macchina ma anche in autobus, in nave o in aereo: si tratta di una sindrome neurologica provocata da un disallineamento tra le percezioni visive e l'apparato vestibolare, il centro presente nelle nostre orecchie, che si occupa di registrare i movimenti del nostro corpo. Durante un viaggio, il nostro corpo è soggetto a una serie di movimenti ritmici e irregolari, proprio questi movimenti causano la cinetosi che può, in alcuni casi, diventare davvero invalidante e costringerci a modificare le nostre abitudini. Contrastare o evitare l'insorgere di questo disturbo e dei suoi fastidiosi sintomi è possibile non solo attraverso l'uso di appositi farmaci ma anche assumendo o evitando alcuni alimenti che possono avere effetti benefici o risultare dannosi. Cosa mangiare e cosa evitare in caso di mal d'auto? Come possiamo evitare nausea e vomito durante un lungo viaggio? Scopriamolo insieme.

Cosa mangiare

Per evitare o contrastare il mal d'auto e poter viaggiare in serenità possiamo contare sull'aiuto di alcuni alimenti che, consumati poco prima di chiudere le valige e mettersi in viaggio, possono avere un effetto calmante e protettivo. Quali sono? Nel dettaglio, chi soffre di mal d'auto, dovrebbe avere sempre a portata di mano:

  • Zenzero: una radice dalle mille proprietà tra cui spiccano anche quelle digestive e antinausea, lo zenzero è un antinfiammatorio naturale. Sotto forma di pastiglie o caramelle masticabili, meglio averle sempre in tasca.
  • Riso integrale: facile da digerire e altamente saziante, il riso integrale contiene anche vitamine in grado di favorire la trasmissione degli impulsi nervosi e alleviare i disturbi legati alla perdita di equilibrio.
  • Crackers: ricchi di amido, i crackers sono leggeri e facilmente digeribili, possono "asciugare" i succhi gastrici in eccesso e prevenire il senso di nausea e vomito. Di crackers ce ne sono tanti: meglio evitare quelli speziati o piccanti che potrebbero sortire l'effetto contrario.
  • Menta: tisane, caramelle e olio essenziale alla menta aiutano a calmare la nausea e rilassare i muscoli dello stomaco grazie alla presenza del mentolo.
  • Liquirizia: è un antinfiammatorio naturale in grado di ridurre il senso di nausea e calmare gli spasmi e i muscoli dello stomaco.
  • Limone: il suo odore può aiutare immediatamente a ridurre il senso di nausea, il succo contrasta il senso di nausea e lenisce i dolori di stomaco legati al mal d'auto.
  • Mele: leggera, saziante e facilmente digeribile, la mela è il frutto perfetto in caso di mal d'auto. Ricca di antiossidanti e buona fonte di acqua, permette d'idratarci senza ricorrere a un eccesso di liquidi che potrebbero essere nocivi.
  • Papaia: la papaia contiene un enzima chiamato papaina in grado di facilitare la digestione e combattere il senso di nausea.
Immagine

Cosa evitare

Cosa evitare assolutamente in caso di mal d'auto e cosa non mangiare prima di mettersi in viaggio? In vista di una partenza, è importante non consumare pasti abbondanti che possono inevitabilmente rallentare e appesantire la digestione e fare attenzione ad alcuni alimenti, in particolare:

  • Alcool: le bevande alcoliche non solo stimolano il mal d'auto, ma possono anche peggiorarne i sintomi. In ogni caso non si dovrebbe mai bere alcool prima di un viaggio, specialmente se dobbiamo metterci alla guida.
  • Fritti e grassi: fritture, formaggi, insaccati o salumi, tutti cibi che contenendo un gran quantitativo di grassi, rallentano e appesantiscono la digestione e favoriscono l'insorgere del mal d'auto.
  • Gelato: in particolare nei mesi più caldi, il gelato può causare un abbassamento repentino della temperatura e un blocco della digestione.
  • Cibi speziati: pepe, peperoncino e spezie possono irritare lo stomaco e appesantire la digestione aumentando le possibilità di reflusso e mal d'auto.
  • Bevande gassate: l'anidride carbonica può facilitare l'insorgere del mal d'auto e provocare fastidiosi gonfiori addominali.
Immagine
236
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
236