Serie tv sul cibo

“Nessun amore è più sincero dell’amore per il cibo” sosteneva George Bernard Shaw. A distanza di tanti anni da questa celebre citazione abbiamo assistito a una evoluzione di questo sentimento che si è trasformato in un vero e proprio fenomeno di massa, celebrato anche attraverso il grande e piccolo schermo.

Le serie Tv dedicate al cibo piacciono e sono in costante aumento. Negli ultimi dieci anni la televisione ha declinato la passione per il cibo attraverso numerose trasmissioni televisive. Oggi il pubblico ha a disposizione diversi contenuti multimediali, presenti nei vari canali tematici, fruibili attraverso dispositivi differenti.

Nel 2019, secondo i dati Auditel, in Italia il 76% della popolazione ha dichiarato di seguire trasmissioni televisive dedicate al cibo. Sono 17 milioni, circa il 30% degli gli italiani, quelli che ogni mese hanno guardato almeno 2 ore di contenuti a tema food. Il 40% è di genere maschile.

Mario Soldati, Nigella Lawson e Gordon Ramsay

In Italia, in principio fu Mario Soldati ad andare alla ricerca di persone, luoghi e storie legate al cibo con il suo “Viaggio nella valle del Po” (1957). Negli anni le cose sono cambiate, assumendo un carattere sempre più internazionale, che ha concesso ai protagonisti di diventare delle vere e proprie star.  Basta pensare a Nigella Lawson, la regina delle domestic goddes, che ha fatto della cucina express la sua fortuna, a suon di ricette facili, veloci e gustosissime. Ma anche chef pluristellati come Gordon Ramsay, uno dei pionieri in questo campo, divenuto famoso anche per il suo carattere non proprio mansueto, grazie a trasmissioni come Hell’s Kitchen, Mastechef e Top Chef.

Oggi sono circa 70 i programmi tv dedicati al cibo, suddivisi tra canali tematici, come Gambero Rosso Channel e Food Network, fruibili attraverso piattaforme tipo Netflix, Sky e Dplay, live o on demand.

Noi ne abbiamo selezionati 10 per voi. Mettetevi comodi.

Netflix

1. Cooked

Michal Pollan,  saggista, giornalista e antropologo americano, nelle 4 puntate di questa docuserie, tratte dall'omonimo libro “Cotto” (edito da Adelphi), si muove alla scoperta dei 4 elementi naturali legati al cibo: terra, acqua, aria e fuoco. Uno sguardo attento sull'evoluzione di ciò che il cibo rappresenta per noi, attraverso la storia della sua preparazione e la sua capacità universale di collegarci. Evidenziando il nostro bisogno primario di cucinare, la serie sollecita un ritorno in cucina per recuperare le nostre tradizioni perdute e creare una connessione più profonda e significativa con gli ingredienti e le tecniche di cottura che usiamo per nutrirci.

2. Date da mangiare a Phil

Serie documentario, divisa in due stagioni, che ci porta in giro per le culture gastronomiche insieme a Phil Rosenthal, scrittore, attore e creatore della serie di successo “Tutti amano Raymond”. In ogni puntata Phil, con la sua aria scanzonata, arriva in città come Venezia, Città del Capo, Dublino, New York, Copenaghen, alla ricerca del cibo locale, ma soprattutto di chi gli dia da mangiare. Ogni puntata si chiude con una telefonata Skype ai suoi genitori in cui tira le somme della sua giornata e racconta il viaggio appena vissuto.

3. Chef's Table

Nei grandi ristoranti, lo Chef’s table, si trova nella zona della cucina in cui avviene la preparazione e la composizione dei piatti. Vista la sua particolare posizione, questo tavolo consente a chi lo occupa di seguire dal vivo il lavoro di una brigata di cucina, di conversare con lo chef e di ascoltare le sue spiegazioni sulle tecniche di preparazione, sulla storia o sulla genesi dei piatti che andrà a preparare.  È proprio questo che fa Chef’s table, la docuserie originale Netflix candidata agli Emmy, cercando di entrare nelle vite e nelle cucine degli chef più famosi e rinomati del mondo. Sono quattro le stagioni: in ogni episodio è protagonista uno chef diverso, che racconta il suo percorso, mettendo in luce il suo talento e soprattutto la sua passione verso il suo lavoro. Protagonista del primo episodio Massimo Bottura, ça va sans dire.

4. Sale, Grassi, Acidi, Calore

La buona cucina è alla portata di chiunque, ma quali sono gli elementi che definiscono una buona cucina? A rispondere è Samin Nosrat, chef e scrittrice gastronomica, che se ne va in giro per il mondo alla ricerca dei quattro principi chiave della migliore cucina: sale, grassi, acidi e calore. Sono questi i quattro elementi di base che determinano il successo di un piatto. La serie è tratta dall’omonimo libro che nasce dalla combinazione di ingredienti di altissima qualità: belle storie, scienza, ricette e illustrazioni originali, il tutto condito da una grande ironia e da un amore contagioso per il cibo.

Sky

5. Anthony Bourdain – Cucine Segrete

Anthony Bourdain è stato sicuramente uno dei primi chef-viaggiatori a caccia di storie e umanità nei luoghi meno conosciuti del mondo. Nella sua ultima avventura, disponibile on demand o in onda su laF, Anthony Bourdain ci conduce intorno al mondo partendo dal Kenya, per proseguire verso la terra selvaggia di Big Bend, in Texas, vicino al confine con il Messico, e arrivare nel Lower East Side di Manhattan, New York, alla scoperta delle migliori tradizioni culinarie locali.

Cucine Segrete si conclude con le ultime cinque puntate, realizzate prima che Bourdain si togliesse la vita in un albergo francese, proprio mentre stava registrando la 12esima, e ultima, stagione del programma.

6. AB… Cheese

Un viaggio nell’Italia dei tesori caseari, alla scoperta dei formaggi nazionali più prelibati e del loro territorio, della cultura, dei sapori e delle tradizioni legate alla produzione. Formaggi a latte crudo o cotto, a pasta dura o semidura, freschi o stagionati, erborinati o affumicati, Eleonora Baldwin mostra al pubblico la migliore produzione casearia della penisola, raccontando con ironia e leggerezza le storie legate alle diverse tipologie di formaggio di ogni regione.

In ogni puntata, in onda su Gambero Rosso Channel, sono presentati due formaggi tipici di una regione. Di ogni prodotto è raccontata la storia, il suo metodo di lavorazione e produzione, per poi passare all’assaggio finale direttamente al ristorante o in trattoria.

Dplay

7. L’Italia a Morsi

Un viaggio alla scoperta delle tradizioni culinarie regionali. Chiara Maci, nota foodblogger italiana, in ogni puntata visita una città diversa andando alla ricerca dei produttori locali, per conoscere le specialità del luogo. Grazie a una rete di appassionati di cucina che aprono le porte dei propri home restaurant, racconta e prepara le ricette tradizionali, da loro gelosamente custodite, con l’obbiettivo di preservare la cucina tradizionale italiana. In onda su Food Network

8. Food Advisor

Chi trova un advisor trova un tesoro. Lo sa bene Simone Rugiati che nelle due stagioni della sua trasmissione, in onda su Food Network, si avvale della collaborazione di cinque Food Advisor per ogni puntata, alla ricerca dei posti migliori in cui mangiare una specialità del luogo. Pizza napoletana, lampredotto, piadina, cotoletta, supplì, arancine e tortellini, sono solo alcuni dei piatti protagonisti di ogni puntata. In un’epoca in cui i feedback contano quasi più di una recensione su una guida rinomata, i food advisor, persone comuni che sanno dove mangiare bene, accompagnano lo chef  nei loro locali preferiti, per provare una versione del piatto tipico, sempre diversa: street, classico, rivisitato o gourmet.

9. Camionisti in Trattoria

Dopo 3 stagioni condotte da Chef Rubio, arriva Misha Sukyas alla conduzione del factual prodotto da Discovery, in onda su Nove. Il cuoco di origini armene, sostenitore della cucina tecno-emozionale e della sperimentazione, in questa quarta stagione, composta da otto puntate, girerà l'Italia a bordo del suo camion andando di trattoria in trattoria. Passando dal Piemonte al Friuli, dalla Valtellina alla Puglia per esplorare, in due diverse puntate, il triangolo Barletta-Andria-Trani e poi il Salento, sarà accompagnato da tre camionisti diversi, che lo condurranno nella loro trattoria preferita, per mangiare a prezzi modici e porzioni abbondanti, i piatti della tradizione.

10. I diari della Forchetta

Le sorelle Passera, Gigi e Marisa, viaggiano per l’Italia alla ricerca delle comunità più caratteristiche del nostro territorio e delle tipicità in fatto di cucina. Otto puntate, in onda su Food Network, caratterizzate da un unico denominatore: l'allegria delle conduttrici. A Novi Modena le sorelle Passera incontrano le Mondine con cui scoprono la tradizione culinaria del territorio; in Ciociaria preparano insieme al club magico la minestra rebotata e la frittata con salsiccia; le lavandaie della Tuscia, donne fedeli alle antiche tradizioni, insegnano loro a fare le tagliatelle con sugo di coregone e la Sbroscia; a Cava de' Tirreni con gli sbandieratori cavensi, scopriranno il ragù cavese, la milza ripiena e il confettone. Per due giorni le sorelle Passera vivono come loro, scoprendo le loro storie, le loro abitudini e la loro cucina. Alla fine prepareranno un pranzo per la intera comunità.