ingredienti
  • Cavolfiore 600 gr
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Peperoncino 1 • 29 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il cavolfiore bollito è un contorno semplice e leggero, ideale per il periodo invernale. Una preparazione veloce che vi permetterà di realizzare in poco tempo una pietanza salutare, da abbinare ai vostri piatti di carne o di pesce. Potete anche abbinarlo ad altre verdure come broccoli, carote, cicoria, così da realizzare un contorno di verdure miste davvero saporito. Il cavolfiore lesso va cotto in abbondante acqua bollente e i tempi variano in base alla grandezza delle infiorescenze: importante però che resti sodo. Ecco come prepararlo.

Come preparare il cavolfiore bollito

Pulite il cavolfiore eliminando tutte le foglie esterne e tagliate di netto il gambo: dovrà rimanere solo la parte bianca. Staccade delicatamente tutte le infiorescenze, incidendole con un coltello. Lavatele sotto acqua corrente e lasciatele scolare nel colpasta. Cuocete le cime di cavolfiore in acqua bollente per 10-15 minuti: il cavolo dovrà essere cotto ma sodo, e non troppo morbido. Infilatelo con la forchetta per verificare lo stato di cottura. Una volta pronto, lasciatelo intiepidire e conditelo con olio evo, aglio, prezzemolo, peperoncino e sale.

Consigli

Il cavolfiore bollito risulta più digeribile se cotto al dente e conserva anche tutti i suoi nutrienti. Per questo è importante non cuocerlo troppo.

Per cucinare il cavolfiore senza odore, spesso poco gradito, potete utilizzare degli stratagemmi, come aggiungere poche gocce di succo di limone nell'acqua di cottura, oppure la scorza. In alternativa potete sistemare sul coperchio un panno imbevuto di aceto o immergere nell'acqua della mollica di pane.

Se invece volete che il cavolfiore resti bello bianco anche dopo la cottura, aggiungete un po' di latte.

Il cavolfiore bollito può essere condito in tanti modi diversi. Oltre ad aglio, prezzemolo e peperoncino, potete utilizzare anche rosmarino, cumino, chiodi di garofano, curry, pepe, zenzero, aneto, curcuma, così da adattarlo ai vostri gusti personali.

Per renderlo più ricco, potete aggiungere al cavolfiore lesso anche qualche acciuga e una manciata di olive nere denocciolate.

Conservazione

Potete conservare il cavolo bollito in frigo per 3 giorni, all'interno di un contenitore ermetico.