ingredienti
  • Per le cialde
  • Zucchero semolato 20 gr • 600 kcal
  • Cacao amaro in polvere 5 gr
  • Marsala 40 ml
  • uovo 1 • 0 kcal
  • Strutto 35 gr • 892 kcal
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • Farina tipo 00 200 gr • 349 kcal
  • Olio di semi di arachide q.b. • 0 kcal
  • Per la farcitura
  • Ricotta di pecora 500 gr • 174 kcal
  • Zucchero semolato 160 gr • 600 kcal
  • Gocce di cioccolato fondente 60 gr • 290 kcal
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • Per la decorazione
  • Granella di pistacchi q.b.
  • Zucchero a velo q.b. • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cannoli siciliani sono, insieme alla cassata, i dolci più celebri della gastronomia siciliana. Risalenti al periodo della dominazione araba, in passato i cannoli si realizzavano in occasione del Carnevale, ma adesso è possibile gustarli tutto l'anno. Vanto della pasticceria regionale, racchiudono in un sol boccone tutti i profumi e i sapori di questa splendida isola. Come tutte le ricette della tradizione, ne esistono numerose versioni dei cannoli siciliani e ciascuna famiglia ha i suoi segreti di preparazione, che custodisce gelosamente! Noi abbiamo deciso di aromatizzare l'impasto della cialda con cacao e marsala e di preparare la farcia con ricotta di pecora e gocce di cioccolato. Una volta pronti, li abbiamo guarniti con granella di pistacchi e zucchero a velo, per un risultato finale super goloso. Alcuni preferiscono cuocerli al forno ma, se desiderate assaporarne il gusto autentico, il consiglio è di immergerli in olio bollente e friggerli fino a doratura.

La ricetta tradizionale dei cannoli siciliani prevede l'utilizzo della ricotta di pecora, ma esistono anche delle varianti in cui viene impiegata quella vaccina. La cosa importante è che sia freschissima, possibilmente artigianale e ben asciutta: per questo si consiglia di lasciarla scolare in frigorifero, all'interno di un colino o un colapasta, per una giornata intera.

Per quanto riguarda la pasta, sono due i segreti per ottenere una scorza croccante: il primo è quello di farcire i cannoli solo poco prima di portarli in tavola, in modo tale che l’umidità della ricotta non ne comprometta il risultato finale; il secondo è di stendere la pasta sottilissima, per facilitare la formazione delle tipiche bolle croccantissime.

Per evitare che la cialda dei cannoli si apra durante la cottura, si consiglia di utilizzare un po’ di albume (o di uovo intero) per saldare i due lembi dell’impasto, esercitando una leggera pressione. Prima di friggerli, lasciateli riposare per qualche minuto all'aria, in modo tale che si secchino. Friggete le cialde in olio di semi di arachide ben caldo, a una temperatura di 180 °C (se possibile, munitevi di un termometro da cucina); cuocete pochi pezzi alla volta, per evitare di abbassare troppo la temperatura, per appena 1 minuto, girandoli di continuo. Scolateli e fateli asciugare su carta assorbente da cucina.

Come preparare i cannoli siciliani

Mettete in una ciotola la farina, il sale, il cacao, l'uovo  e lo strutto (1), quindi mescolate per bene il tutto; versate il marsala (2) e lavorate accuratamente fino a ottenere un impasto liscio e compatto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente (3) e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, stendete l'impasto e ricavate una sfoglia molto sottile, spessa massimo 3 mm (4); aiutandovi con un coppapasta da 10 cm di diametro, ricavate tanti dischetti (5) e poi avvolgeteli attorno al tipico cilindro, sovrapponendo gli estremi della pasta (6).

Fate scaldare l'olio di semi di arachide e friggetevi le cialde per qualche secondo (7); una volta ben dorate, scolatele e fatele asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina.  In una ciotola mescolate la ricotta con lo zucchero, la cannella e le gocce di cioccolato (8), fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Raccoglietela in un sac à poche e farcite i cannoli (9). Spolverizzateli con un po' di zucchero a velo e serviteli immediatamente.

Conservazione

Si consiglia di farcire i cannoli e gustarli al momento. La crema di ricotta può essere conservata in frigorifero, coperta con un foglio di pellicola trasparente, per 1-2 giorni. I gusci dei cannoli si possono conservare a temperatura ambiente per 3-4 giorni, avvolti con un canovaccio pulito. Si sconsiglia la congelazione.