ingredienti
  • per la pasta
  • Farina di semola rimacinata di grano duro 400 gr
  • Acqua 220 gr • 750 kcal
  • per il pesto
  • Pomodorini 350 gr • 21 kcal
  • mandorle già sgusciate 80 gr
  • Pecorino 80 gr • 332 kcal
  • Basilico 1 ciuffo • 15 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva 50 ml • 29 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le busiate alla trapanese sono un primo piatto gustoso e fragrante, tipico della tradizione siciliana. Protagonista un formato di pasta corta, dalla caratteristica forma a spirale, preparato ancora oggi a mano con grande maestria e velocità dalle massaie siciliane. L'impasto, realizzato con sola acqua e semola, viene rapidamente arrotolato su un ferro da calza, chiamato appunto buso, così da ottenere un fusillo stretto e cavo al centro, più o meno lungo, perfetto per accogliere la versione trapanese del classico condimento ligure: il pesto alla trapanese. Un mix di sapori mediterranei intensi e irresistibili, perfetti per esaltare questa e rendere qualunque pranzo assolutamente indimenticabile.

Come preparare le busiate alla trapanese

busiate alla trapanese

Per la pasta: raccogliete in una ciotola la farina e versate l’acqua (1), quindi iniziate a lavorare l'impasto.

busiate alla trapanese

Appena questo avrà preso corpo, trasferitelo su un piano di lavoro e proseguite a impastare fino a ottenere un impasto liscio e morbido (2).

busiate alla trapanese

Staccate dalla pasta dei pezzetti grandi quanto una noce e stendeteli a formare dei salsicciotti sottili (3).

busiate alla trapanese

Staccate dei pezzetti di circa 6 cm di lunghezza (4).

busiate alla trapanese

A questo punto arrotolateli in diagonale sul bastoncino, fino a ottenere la caratteristica forma elicoidale (5). Lasciate asciugare la pasta su un setaccio o su un canovaccio per almeno 30 minuti.

busiate alla trapanese

Intanto preparate il pesto: lavate i pomodorini, incidete a croce il fondo e scottateli per pochi minuti in acqua bollente (6).

busiate alla trapanese

Scolate i pomodorini, fateli intiepidire ed eliminate la pellicina aiutandovi con un coltello (7).

busiate alla trapanese

Raccogliete i pomodorini in un contenitore e aggiungete il pecorino, le mandorle, il basilico, l’aglio e un pizzico di sale; versate l'olio (8) e iniziate a frullare fino a ottenere un pesto cremoso e omogeneo.

busiate alla trapanese

Lessate la pasta in acqua bollente e salata, quindi scolatela al dente e conditela con il pesto. Impiattate, cospargete con un po' di pecorino (9) e servite.

Consigli

Tra le salse pestate più celebri, il pesto è il condimento d'elezione delle busiate, pasta tipica siciliana dalla caratteristica forma elicoidale, e insieme danno vita a una ricetta antichissima: la pasta cu l'agghia pistata (in dialetto trapanese pasta con l’aglio pestato).

Per il pesto alla trapanese potete utilizzare i pomodorini datterino oppure pizzutelli: sodi, compatti e dolcissimi, regaleranno a questo condimento un gusto davvero esplosivo. Potete prepararlo in un mortaio con il pestello oppure, per una versione più veloce e pratica, anche con un mixer da cucina o un frullatore a immersione.

Se non amate il sapore dell'aglio, oppure non lo digerite, potete ometterlo nella preparazione del pesto alla trapanese. A piacere, potete completare il piatto con una grattugiata di pecorino, qualche fogliolina di basilico e una macinata di pepe.

Il pesto alla trapanese è ideale per condire le busiate o qualunque altro tipo di pasta amiate, ma è ottimo anche spalmato su fettine di pane tostato in occasione di uno stuzzicante aperitivo.

Conservazione

Una volta preparato, il pesto alla trapanese può essere trasferito in un vasetto di vetro, irrorato con un altro filo di olio e conservato in frigorifero per almeno 4-5 giorni; in alternativa, potete metterlo nei bicchierini di carta (o in vasetti più piccolini) e congelarlo in freezer: in questo modo avrete sempre a disposizione delle monoporzioni di un buon pesto fatto in casa. Vi basterà levarlo dal congelatore qualche ora prima, lessare la pasta e il pranzo sarà pronto in un attimo.