ingredienti
  • Passata di pomodoro 500 ml • 21 kcal
  • Grana grattugiato 30 gr
  • Pecorino grattugiato 30 gr
  • Pesce spada 8 fette sottili
  • Pangrattato 6 cucchiai • 21 kcal
  • Capperi sott’aceto 2 cucchiai
  • olive leccino snocciolate 2 cucchiai
  • Cipollotto 1
  • Spicchio di aglio 1 • 0 kcal
  • Provolone piccante q.b.
  • sale e pepe q.b. • 0 kcal
  • Aglio in polvere q.b.
  • Origano q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 29 kcal
  • Prezzemolo fresco q.b. • 21 kcal
  • cucunci q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le braciole di pesce spada sono degli involtini di mare farciti con un ripieno dal gusto deciso, cotti in padella e poi accompagnati da un sughetto di pomodoro espresso, dall'irresistibile profumo mediterraneo. Il termine braciola, che nel Settentrione d'Italia si riferisce a un preciso taglio di carne, mentre nelle cittadine del Sud è utilizzato per indicare degli involtini (di carne o di pesce) golosamente farciti. Ed è proprio quest'ultima accezione che ben rappresenta la nostra ricetta, un secondo piatto ricco e perfetto per le tavolate della domenica o per una cena in terrazza con gli amici. Scoprite come prepararlo in pochi e semplici passaggi.

Come preparare le braciole di pesce spada

pulire il pesce spada

Sciacquate il pesce spada sotto l'acqua corrente fresca e poi tamponatelo con un foglio di carta assorbente da cucina; rimuovete la pelle (1) ed eventuali parti irregolari della polpa, utilizzando un coltello ben affilato.

preparare la farcia

Tritate al coltello un ciuffo di prezzemolo, gli avanzi della polpa del pesce, le olive e un cucchiaio di capperi, ben scolati. Raccogliete tutto in un piatto e aggiungete il pangrattato, il grana, il pecorino e un po' di provolone grattugiato. Salate, pepate, profumate con un pizzico di aglio in polvere e mescolate per bene (2).

farcire il pesce

Stendete le fette di pesce su un tagliere e sistemate alla base di ognuna una cucchiaiata di farcitura. Poi avvolgetele partendo dalla base, in modo da formare degli involtini (3), e fermateli con uno stecchino di legno.

fare il sugo

Pulite il cipollotto, affettatelo finemente e fatelo dorare in una padella con l'aglio e un filo di olio; versate la passata di pomodoro, salate e lasciate insaporire per qualche minuto. Completate con 1 cucchiaio di capperi ben scolati e una spolverizzata di origano, mescolate (4) e proseguite la cottura su fuoco medio per circa 15 minuti.

impanare le braciole

Nel frattempo passate gli involtini di pesce spada nel pangrattato (5), avendo cura di ricoprirli in maniera uniforme su tutti i lati ed esercitando una leggera pressione.

cuocere gli involtini

Scaldate un filo di olio in una padella antiaderente, disponete gli involtini e fateli dorare su fuoco medio girandoli di frequente, finché non saranno perfettamente cotti (6).

impiattare gli involtini

Versate il sugo su un piatto da portata e sistemate sopra gli involtini di pesce cotti (7).

servire gli involtini

Completate con una grattugiata di provolone piccante, guarnite con qualche cucuncio e qualche fogliolina di prezzemolo (8) e servite.

Consigli

Per preparare gli involtini, chiedete al vostro pescivendolo di tagliare delle fette sottili di pesce spada, spesse non più di 1 centimetro. Qualora fossero troppo doppie, potete sistemare le fette di pesce tra due fogli di pellicola trasparente e batterle delicatamente con un batticarne; in alternativa, potete anche leggermente inumidire il batticarne e poi appiattirle: in questo modo non si attaccherà alla polpa.

Per questa preparazione potete utilizzare i cucunci, ovvero i frutti del cappero, ma qualora non li trovaste potete sostituirli anche con qualche cappero, avendo l'accortezza di sciacquarlo sotto l'acqua corrente fredda per dissalarlo.

Potete accompagnare queste gustose braciole di pesce spada con un sughetto di pomodoro espresso, come da ricetta, oppure potete anche ometterlo e servirle in bianco.

Tipici della tradizione siciliana, in particolare messinese e del catanese, le braciole di pesce spada vengono tradizionalmente cotte sulla carbonella e servite nelle occasioni importanti o durante i pranzi o le cene di festa. Potete anche cuocerle in forno oppure prepararle in anticipo e conservarle in freezer per averle sempre pronte all'occorrenza.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche questi involtini di pesce spada alla trapanese e il pesce spada alla pizzaiola.

Conservazione

Le braciole di pesce spada si conservano in frigorifero, riposte in un apposito contenitore con chiusura ermetica, per massimo 1-2 giorni.