ingredienti
  • Farina 00 250 gr • 36 kcal
  • Zucchero semolato 100 gr • 146 kcal
  • Strutto 60 gr • 892 kcal
  • uovo 1 • 750 kcal
  • Ammoniaca per dolci 1 cucchiaino
  • Limone 1 • 29 kcal
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • vi servono inoltre
  • Latte q.b. • 42 kcal
  • Zucchero semolato q.b. • 146 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I biscotti da latte siciliani sono i classici biscotti da inzuppo tipici della tradizione gastronomica della Sicilia. Venduti in tutte le pasticcerie e panettiere locali, sono realizzati con un impasto molto semplice a base di farina, zucchero, uova e scorza di limone. Lo strutto, che in questa ricetta costituisce l'elemento "grasso", regala a questi biscotti un sapore, una consistenza e una friabilità davvero unici. Pensati per essere gustati a colazione, non aspettano altro che essere inzuppati nel caffellatte o nel tè caldo.

biscotti da latte siciliani

In una ciotola capiente miscelate la farina con lo zucchero, quindi aggiungete lo strutto e poi l’uovo (1), e mescolate per bene.

biscotti da latte siciliani

Versate l’ammoniaca nel latte (2) e sciogliete per bene.

biscotti da latte siciliani

Aggiungete il latte all'impasto, profumate con la scorza del limone grattugiata e poi terminate con il sale e impastate il tutto energicamente fino a ottenere un composto piuttosto morbido e simile a una frolla (3).

biscotti da latte siciliani

Prelevate dall’impasto dei pezzi grandi come una noce, formate dei salsicciotti e poi sagomateli a forma di S (4).

biscotti da latte siciliani

Sistemate i biscotti su una teglia, foderata con carta forno (5).

biscotti da latte siciliani

Spennellate i biscotti con poco latte e poi cospargeteli con lo zucchero semolato (6), quindi infornateli a 180 °C per 13-14 minuti, finché non saranno ben dorati.

biscotti da latte siciliani

Trascorso il tempo di cottura, sfornateli, fateli raffreddare su una griglia per dolci e poi serviteli con una tazza di latte (7).

Consigli

Con queste quantità otterrete in tutto circa 30 biscotti. Potete realizzarli a forma di S, come previsto dalla ricetta, ma, in alternativa, anche stendere l'impasto con un matterello e ricavare dei dischetti oppure ritagliarli con un tagliabiscotti a piacere (a forma di cuore, stellina…).

Questi biscotti vengono preparati con l'ammoniaca, che altro non è che bicarbonato di ammonio con l’effetto lievitante, che conferisce loro la classica fragranza. Se all'apertura del forno dovesse uscire un forte odore di ammoniaca, non spaventatevi: il bicarbonato rilascia in cottura una sostanza volatile dall’odore molto intenso, ma è assolutamente normale.

Tipici della tradizione siciliana, questi biscotti, grazie alla presenza dello strutto, una tipologia di grasso oggi poco utilizzata, hanno un gusto davvero unico; se preferite, però, potete sostituirli anche con il burro o con l'olio extravergine di oliva (dal sapore delicato) o di semi.

La ricetta originale prevede che l'impasto venga aromatizzato con la scorza di limone: in questo caso acquistate esclusivamente limoni biologici, quindi non trattati chimicamente; in alternativa, potete sostituirla con della scorza di arancia o della vaniglia o cannella in polvere.

Potete preparare l’impasto di questi biscotti anche il giorno prima e poi conservarlo in frigorifero fino al momento di utilizzarlo.

Se desiderate preparare dei classici frollini al latte, ma più croccanti grazie all'aggiunta del burro, sperimentate la ricetta di questi biscotti al latte.

Conservazione

I biscotti da latte siciliani si conservano chiusi in una scatola di latta o sotto una campana di vetro per circa 2 settimane.