ingredienti
  • Farina 00 500 gr • 36 kcal
  • Uova 2 • 380 kcal
  • Zucchero 170 gr • 750 kcal
  • Burro 130 gr • 380 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina • 600 kcal
  • Limone 1 • 29 kcal
  • liquore all’anice 2 cucchiai
  • crema spalmabile al cioccolato e nocciole q.b.
  • per la finitura
  • tuorlo 1 • 0 kcal
  • Zuccherini q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il bensone modenese, in dialetto bensòun, è una specialità tipica della città di Modena, forse la più antica di queste zone. Si tratta di un dolce secco semplice e genuino, realizzato con ingredienti poveri e di facile reperibilità: farina, latte, uova, burro e miele (successivamente sostituito dallo zucchero). La versione originale non prevede alcuna farcitura ma, negli anni, è andato arricchendosi di marmellata o, per una proposta ancora più golosa, con crema al cioccolato e nocciole. Servitelo ai vostri ospiti a fine pasto, in accompagnamento a un buon caffè o a un bicchiere di lambrusco, come vuole la tradizione: conquisterà grandi e piccini. Scoprite come realizzarlo seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare il bensone modenese

bensone modenese

Riunite in una ciotola la farina, miscelata con il lievito, lo zucchero, il burro a dadini e le uova e iniziate a lavorare con la punta delle dita (1).

bensone modenese

Profumate con la scorza di limone grattugiata e il liquore, quindi trasferite su un piano di lavoro e proseguite a impastare con le mani fino a ottenere un panetto morbido e compatto (2).

bensone modenese

Stendete l'impasto su un foglio di carta forno e ricavate un quadrato da 30 cm di lato (3).

bensone modenese

Farcite con la crema al cioccolato e nocciole (4).

bensone modenese

Aiutandovi con un foglio di carta forno, ripiegate l'impasto, facendo tre pieghe (5), e poi sigillate bene i bordi.

bensone modenese

Trasferite il rotolo in una teglia, foderata con un foglio di carta forno, e praticate un leggero taglio centrale (6).

bensone modenese

Spennellate la superficie con il tuorlo, leggermente sbattuto (7).

bensone modenese

Cospargete con gli zuccherini (8) e infornate in forno statico a 180 °C per circa 35 minuti.

bensone modenese

Trascorso il tempo di cottura, sfornate il dolce e lasciatelo intiepidire, quindi tagliatelo a fette e servite (9).

Consigli

In alternativa alla crema al cioccolato e nocciole, potete utilizzare una marmellata di prugne o amarene; nel caso in cui vogliate prepararlo "semplice", ovvero senza farcitura, vi basterà aumentare la quantità di zucchero nell'impasto (potete arrivare fino a 250 gr).

Dal momento che se ne utilizza la scorza, abbiate l'accortezza di acquistare dei limoni biologici e non trattati chimicamente; ricavate la scorza aiutandovi con l'apposito strumento e facendo attenzione a non prelevare anche la pellicina bianca, responsabile del retrogusto amarognolo.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la torta (tipo) Barozzi e lo stracchino della duchessa, due delizie tipiche della tradizione modenese.

Conservazione

Il bensone modenese si conserva sotto una campana di vetro o in un apposito contenitore ermetico per circa 4-5 giorni a temperatura ambiente.