ingredienti
  • Ricotta vaccina 250 gr
  • Mandorle non pelate 40 gr
  • Grana grattugiato 40 gr • 21 kcal
  • Funghi champignon 26-28 • 750 kcal
  • Pomodori secchi sott’olio 6
  • salvia fresca 3 foglie
  • Rosmarino fresco 2 rametti • 29 kcal
  • Olive nere snocciolate 2 cucchiai • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I baci di champignon sono un antipasto sfizioso e originale che trae ispirazione dai classici baci di dama, i pasticcini tipici piemontesi. Proprio come quest'ultimi, i cappelli dei funghi vengono accoppiati a due a due e tenuti insieme da farciture salate cremose e saporite. Si tratta di una ricetta molto rapida e semplice, che non prevede alcun tipo di cottura, ideale da servire in occasione di una cena speciale, un aperitivo informale o un buffet di festa.

Impiegati a crudo, è importante che gli champignon siano freschissimi, sodi e polposi, per apprezzarne tutti i sentori e i profumi di bosco. Qui ve li proponiamo con un ripieno a base di ricotta, che dovrà essere altrettanto fresca, proposta in due varianti: una più delicata, arricchita di mandorle tostate ed erbe aromatiche; l'altra più saporita, con olive nere e pomodorini secchi. Potete utilizzare una ricotta vaccina o caprina, a seconda dei vostri gusti, o sostituirla con un altro formaggio cremoso spalmabile, tipo la robiola o la crescenza.

Potete preparare le creme per la farcitura in anticipo e conservarle in frigorifero anche un giorno, ma pulite i funghi e farciteli solo al momento di portarli in tavola, per evitare che anneriscano assumendo un aspetto poco invitante. Non vi resta che scoprire come prepararli seguendo passo passo le nostre indicazioni e, se amate gli champignon, provateli in abbinamento ai ceci, per un contorno facile e veloce.

Come preparare i baci di champignon

scolare la ricotta

Lasciate scolare la ricotta per circa 30 minuti, in modo da farle perdere tutto il liquido in eccesso (1).

lavorare ricotta e formaggio

Trasferitela in una ciotola, aggiungete il grana e amalgamate (2).

dividere il composto

Dividete il composto in due ciotole (3).

tostare le mandorle

Trasferite le mandorle in una padella antiaderente (4) e tostatele per qualche minuto, mescolando e facendo attenzione a non bruciarle. Poi spegnete e lasciate raffreddare.

pulire le erbe

Nel boccale di un robot da cucina, raccogliete la salvia e gli aghi più teneri del rosmarino (5); aggiungete le mandorle tostate e frullate.

aggiungere alla ricotta

Aggiungete la polvere aromatica ottenuta a una delle due ciotole con la ricotta (6), quindi amalgamate.

scolare i pomodori

Scolate accuratamente i pomodori secchi e trasferiteli nel boccale pulito del robot (7).

aggiungere olive

Aggiungete anche le olive nere, ben scolate e tamponate con carta assorbente da cucina (8), quindi frullate.

aggiungere alla ricotta

Aggiungete la pasta ottenuta alla seconda ciotola con la ricotta (9) e amalgamate.

riempire sac a poche

Prendete due sac à poche usa e getta e riempite ognuna con un ripieno (10). Riponetele in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

pulire i funghi

Pulite gli champignon: rimuovete i gambi (11), che destinerete ad altre preparazioni, e strofinate i cappelli con un panno umido.

scavare i funghi

Con uno spelucchino ben affilato, rifilate il bordo di tutti i cappelli (12).

farcire

Riprendete le sacche dal frigorifero e farcite i funghi alternando i ripieni (13).

disporre su piatto

Formate quindi i baci e sistemateli man mano su un piatto da portata (14).

servire i baci

Decorate i baci con qualche foglia aromatica fresca e serviteli immediatamente, prima che possano scurirsi (15).

Conservazion

Si consiglia di preparare i baci di champignon e consumarli immediatamente: i funghi tenderanno ad annerire in fretta. Potete preparare in anticipo le farciture e conservarle in frigorifero, nei contenitori ermetici, per massimo 1-2 giorni.