ingredienti
  • Vitello 800 grammi • 107 kcal
  • Vino bianco 1 bicchiere • 21 kcal
  • Rosmarino 1 rametto • 661 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Salvia 2 foglie • 79 kcal
  • Alloro 1 foglia
  • Olio extra vergine d’oliva 3 cucchiai
  • Brodo di carne q.b. • 43 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'arrosto di vitello al forno è un secondo piatto classico da portare in tavola durante un pranzo in famiglia o tra amici; solitamente, è una delle portate principali del pranzo della domenica. Può essere servito con contorno di patate o con delle verdure di stagione.

A differenza del manzo e del maiale, quello del vitello è un taglio di carne più magro, meno grasso, in cui è più facile sfruttare la polpa senza doverlo prima ripulire. Si cuoce più lentamente, ma è la carne migliore per preparare l'arrosto.

La preparazione di questo piatto non è difficile, ma è bene seguire tutti i passaggi, per ottenere un risultato morbido e succoso, non troppo asciutto o stopposo.

Come preparare l'arrosto di vitello al forno

Legate la carne con lo spago (1). Cospargete il vitello con il sale e il pepe. Fate rosolare la carne nell'olio a fuoco medio (2) , girandola su tutti i lati. Dopo qualche minuto, sfumate con il vino bianco. Aggiungete le erbe aromatiche, lo spicchio d'aglio e un mestolo di brodo (3). Lasciate insaporire. Dopo qualche minuto, ponete la casseruola in forno già caldo. Lasciate cuocere a 200° per circa 75 minuti, girando la carne di tanto in tanto. Dopo la cottura, lasciate riposare l'arrosto per 10 minuti, poi slegatelo e tagliatelo a fette. Filtrate il fondo di cottura e servite.

Consigli

Quando girate la carne, utilizzate due cucchiaie di legno. Si sconsigliano utensili appuntiti, perchè potrebbero forare la carne. Inoltre, per capire quando l'arrosto è rosolato a sufficienza ed è pronto per essere messo in forno, osservatene il colore: quando si sarà scurito, sarà pronto per essere infornato.

Durante la cottura, assicuratevi che la carne sia sempre ben oleata e ricoperta di brodo, aggiungetene quanto ne ritenete necessario.

Se volete rendere la porta più saporita, potete aggiungere all'arrosto un contorno di patate o di verdure, al forno o grigliate, in base al gusto personale.

Conservazione

L'arrosto può essere conservato per uno o due giorni al massimo, chiuso in un contenitore ermetico o coperto con della pellicola trasparente.

Varianti

L'arrosto di vitello al forno è gustoso e facile da preparare, ma i tempi di cottura sono abbastanza lunghi; se avete poco tempo a disposizione, potete cuocere l'arrosto di vitello in pentola. Oppure, se volete portare in tavola un piatto più elaborato, per stupire i vostri ospiti, potete provare la variante dell'arrosto di vitello ripieno, usando come condimento salumi, formaggi e verdure.