ricetta

Aceto aromatizzato: la ricetta per farlo in casa

Preparazione: 10 Min
Riposo: 1 settimana
Difficoltà: Facile
Dosi per: 10 persone
A cura di Redazione Cucina
23
Immagine
ingredienti
Aceto
1,5 l
Cipolla rossa
1
Aglio
1
Zucchero
1 cucchiaio
Sale grosso
1 cucchiaino
Peperoncini
q.b.
Pepe in grani
q.b.

L'aceto aromatizzato fatto in casa è condimento semplice, delizioso e profumato, perfetto per conferire un tocco gourmet a insalate e secondi piatti.

Noi lo prepariamo con la cipolla rossa, l'aglio, i peperoncini, il pepe in grani, il sale e lo zucchero, ma puoi scegliere di arricchirlo con gli ingredienti che preferisci: come il rosmarino, la menta e l'erba cipollina, fiori eduli, scorze di limoni, altri agrumi o frutti di bosco. In più, puoi utilizzare il tipo di aceto che preferisci: da quelli con un sapore più delicato, come l'aceto di riso o di vino bianco, a quelli più pungenti e decisi, come l'aceto di mele, di birra o di vino rosso.

Il segreto per ottenere un aceto dal gusto aromatico intenso è attendere i giusti tempi di infusione: da 1 a 2 settimane in media.

Scopriamo, dunque, come fare in casa l'aceto aromatizzato e, se cerchi altre idee per realizzare condimenti perfetti, prova anche la ricetta della vinaigrette o dell'olio aromatizzato con aglio, rosmarino e bacche di ginepro.

Come preparare l'aceto aromatizzato

Prima di tutto, prepara gli ingredienti per aromatizzare l'aceto. Pulisci la cipolla rossa e tagliala a fette sottili. Quindi, pulisci anche l'aglio e privalo dell'anima. Sciogli lo zucchero e il sale grosso nell’aceto 1.

Riempi un contenitore ermetico o una bottiglietta di vetro con la cipolla rossa, l’aglio, i peperoncini e il pepe in grani 2.

Versa l’aceto nella bottiglia e riempila fin sotto il collo 3.

Lascia in infusione per 1 settimana e scuoti il contenitore ogni 2 giorni circa 4. Assicurati di riporre la bottiglietta in un luogo asciutto e lontano dalla luce del sole, che potrebbe surriscaldare il contenitore e alterare le proprietà del condimento. Già dopo 3 giorni, potrai assaggiare e sentire il profumo dell'aceto aromatizzato, ma attendi almeno 5 giorni per ottenere un sapore più deciso e intenso.

Trascorso il tempo necessario, utilizza l'aceto aromatizzato per condire le tue insalate gourmet 5. Prima di conservarlo, filtralo con un colino a maglie fitte.

Varianti

L'aceto aromatizzato è un condimento tanto semplice quanto versatile. Infatti, puoi personalizzare questa preparazione in base ai propri gusti, aggiungendo all'aceto erbe aromatiche, spezie, fiori, ma anche frutta e agrumi. In più, è possibile scegliere tra i diversi tipi di aceto, per ottenere condimenti dal sapore più o meno deciso: da quello di riso, delicato, a quello classico di vino bianco o rosso, passando per l'aceto di mele, per quello di birra o di malto, meno reperibile ma dal sapore molto gradevole.

Di seguito, vediamo alcune idee per fare in casa diversi tipi di aceto aromatizzato.

Aceto aromatizzato con fiori, spezie ed erbe aromatiche

Se vuoi realizzare un aceto dal sapore aromatico, pungente e deciso, inizia a versare 500 ml di aceto di riso, di mele o di vino bianco in un barattolo di vetro. Poi, scegli gli aromi che caratterizzeranno la preparazione. Se vuoi aggiungere dei fiori, utilizza 50 grammi di fiori eduli, come i fiori di sambuco, di lavanda o di rosa canina. Se preferisci le erbe aromatiche, invece, puoi inserirne 40 grammi e optare per le più comuni – basilico, origano, erba cipollina, rosmarino, salvia, prezzemolo e timo -, o per quelle dal sapore più forte, come il dragoncello, il coriandolo, la melissa, la maggiorana e la menta. Infine, puoi completare l'aceto con le spezie: non solo i peperoncini e il pepe, ma anche i chiodi di garofano, l'anice stellato, la cannella in stecche o i semi di finocchio.

Aceto aromatizzato con frutta

Per conferire all'aceto un sapore fresco, aggiungi 200 grammi di frutta, a scelta tra more, lamponi, ribes e chicchi di melagrana. Lascia in infusione per 2 settimane, in un luogo fresco e asciutto. Trascorso il tempo indicato, filtra l'aceto in un colino a maglie fitte. Infine, spremi il succo dei frutti nell'aceto. Per renderlo ancora più estivo, aggiungi delle foglioline di menta fresca.

Aceto aromatizzato con agrumi

L'aceto aromatizzato agli agrumi è un condimento delizioso e profumato, perfetto per insaporire anche le insalate più semplici. Per prepararlo, versa 500 ml di aceto in una boccetta di vetro e aggiungi gli agrumi che più gradisci, a scelta tra 2 limoni, 1 arancia, 1 cedro, 1 pompelmo, 3 mandarini o un misto dei precedenti. Lascia il composto in infusione per 2 settimane e, infine, filtralo con un colino.

Consigli

Per preparare l'aceto aromatizzato, consigliamo di utilizzare esclusivamente un contenitore di vetro. Quest'ultimo, infatti, non altera le proprietà del condimento, mentre altri materiali, come la plastica ad esempio, potrebbero modificarne le caratteristiche.

Se prepari l'aceto aromatizzato alla frutta, puoi anche scioglierne 1 cucchiaio in acqua ghiacciata: otterrai una bevanda dissetante, perfetta per l'estate.

Conservazione

L'aceto aromatizzato si conserva a temperatura ambiente, in un luogo fresco e asciutto. Non si deteriora, ma potrebbe scurirsi leggermente con il trascorrere dei giorni.

23
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
23