Il Comandante, il ristorante stellato dell’Hotel Romeo a Napoli, ha deciso di effettuare i tamponi anti-Covid a tutti i clienti del locale. La struttura, diretta dallo chef Salvatore Bianco, oltre a rispettare tutti i protocolli decisi dal presidente Conte e dal governatore De Luca, ha scelto di agire con norme ancora più stringenti. L'Hotel Romeo e Il Comandante sono le prime due strutture dell'ospitalità a fare questo tipo di iniziativa in Italia.

Alfredo Romeo contro il Covid-19

Prima di entrare nel ristorante ci vorranno alcuni minuti dunque perché ogni cliente, sia del locale diretto da Bianco, sia dell’Hotel Romeo, avrà gratuitamente il test anti-Covid oltre alla misurazione della temperatura corporea. Superato il primo scoglio verrà offerto ad ogni ospite un safe kit contenente guanti, mascherina e gel igienizzante. Il personale di sala effettua sanificazioni continue secondo le indicazioni, e i prodotti, delle linee guida dell’Oms.

Non paghi della sanificazione di locali, del personale e del test anti-covid l’Hotel Romeo prende in "cura" anche le auto dei clienti lasciate in custodia nel parcheggio: la macchina sarà sanificata a sua volta e per chi volesse è disponibile un presidio sanitario all’interno della struttura.

Questo presidio, il “ROMEO Medical Point”, è stato posizionato in uno spazio appositamente predisposto all’ingresso della struttura, accoglie gli ospiti che all’arrivo in hotel dovranno sottoporsi al test (obbligatorio e gratuito) e potranno scegliere se eseguire il test prelevando una sola goccia di sangue da un dito, oppure dal siero ottenuto da un prelievo endovenoso.

Il test immunocromatografico, indipendentemente dalla tipologia di prelievo scelta, è comunque attendibile, ma presenta un livello di precisione molto elevato se applicato al siero. In entrambi i casi, i risultati saranno disponibili al massimo in 10 minuti.

L’attenzione massima è dovuta al rapporto che Alfredo Romeo, proprietario dell’hotel omonimo, ha con questa malattia. Fin da subito ha fatto sentire il suo apporto alla comunità campana con donazioni economiche e di macchinari: con la sua Romeo Gestioni, si è impegnato a donare complessivamente 182 dispositivi, tra i quali 160 ventilatori per terapia sub intensiva e 22 ventilatori terapia intensiva (tra cui 6 portatili).

Chi è Salvatore Bianco, il cuoco del Comandante

Nato nel 1978 a Torre del Greco, in provincia di Napoli, Salvatore Bianco è da 8 anni lo chef del Comandante, il ristorante stellato dell’Hotel Romeo. Il nome del ristorante è dedicato al "comandante" Achille Lauro, storico armatore partenopeo, ex sindaco e presidente del Napoli. Proprio dal decimo piano, dove oggi c’è il ristorante, Lauro amava guardare le sue navi partire dal Molo Beverello ma oggi non ci sono più gli iconici occhiali scuri dell’armatore, ci sono gli eleganti piatti di Salvatore Bianco.

L’uso di spezie e sapori particolari da coniugare con paste di Gragnano e mozzarelle di bufala rendono questo cuoco un maestro degli accostamenti: il suo menu è ricercato e rappresenta al meglio la poliedricità tecnica del cuoco. Bianco dà il meglio sia nei piatti di mare che di carne, così come con le verdure e con elementi oltreoceano.