9 Febbraio 2023 16:00

Giancarlo Perbellini, chi è l’ospite di Masterchef che accoglie i suoi clienti a Casa

Ospite di questa settimane di Masterchef lo chef Giancarlo Perbellini. Veneto, lavora prima nella pasticceria di famiglia ma poi capisce che è la cucina la sua vera passione. Oggi è il proprietario di Casa Perbellini, locale in cui vuole far sentire i clienti come se fossero proprio a casa sua.

A cura di Alessandro Creta
71
Immagine

Nella dodicesima edizione di Masterchef si inizia a intravedere il traguardo finale. Metà della classe iniziale ha lasciato la trasmissione, l'altra metà rimasta in top ten sogna a occhi aperti e padelle fiammanti, consapevole di dover superare ancora poche settimane di prove per giungere alla puntata più attesa. Per farlo i concorrenti ancora in corsa sanno che da ora in avanti le sfide si faranno ancor più accese e agguerrite: chissà se le alleanze si consolideranno oppure cadranno, se le amicizie dureranno ora che il clima si fa veramente caldo. Superata la tanto temuta prova di pasticceria di 7 giorni fa i concorrenti questa settimana dovranno convincere Giancarlo Perbellini, mostrando allo chef di Casa Perbellini (ristorante due stelle Michelin) le proprie abilità. Chi ci riuscirà? Chi cadrà invece in una prova con protagonista assoluta l'alta cucina?

Chi è Giancarlo Perbellini

Non è assiduo frequentatore dei salotti televisivi, Giancarlo Perbellini. Lo chef, perlomeno negli ultimi tempi, lo si è visto raramente davanti ai riflettori, ben concentrato sul suo ristorante situato dal 2014 nel cuore di Verona. Pochi tavoli, 24 coperti e "… un legame unico tra cuoco e pubblico", si legge sul sito ufficiale del rinomato locale. Il nome, Casa Perbellini, non è di certo casuale: "Voglio che, una volta superata la soglia d’ingresso, il cliente avverta subito la sensazione di essere entrato in una casa" la promessa dello chef fissata a chiare lettere nella home page del ristorante. Il rapporto tra cliente e brigata deve essere diretto, nessuna separazione tra sala e cucina, quasi un contatto (perlomeno visivo) privo di barriere tra le due realtà. In tutto ciò, però, chi è Giancarlo Perbellini, lo chef che accoglie i clienti come se fossero a casa sua?

Immagine

Nato a Bovolone, in provincia di Verona, nel 1964 un giovane Giancarlo inizia ad avvicinarsi all'arte culinaria passando però per la pasticceria. La sua famiglia, infatti, è tutt'oggi proprietaria di una rinomata bottega di dolci presente a Bovolone dal lontano 1900, ma aperta già nel 1872 nella non lontana Isola della Scala. Dopo gli studi alberghieri Perbellini inizia a formarsi in varie cucine italiane (tra Veneto ed Emilia, dove vive a Imola il primo approccio con la cucina stellata, presso il San Domenico) prima di intraprendere l'avventura estera, in Francia per la precisione. In sequenza le esperienze da Traillevent a Parigi, all'Ambroisie sotto la guida dello chef Bernard Pacaud e a La Terrasse di Juan Le Pins. Nel 1989, poi, il ritorno in Italia e nella sua Verona. In provincia, a Isola Rizza, apre il suo primo ristorante (Perbellini) insignito nel 1996 della Stella Michelin e nel 2002 della seconda, oltre a numerosi altri riconoscimenti e menzioni in guide italiane ed estere.

Immagine
Dalla pagina Facebook di Giancarlo Perbellini

Nel 2014 la svolta, coincisa con il trasferimento nel centro di Verona: apre Casa Perbellini e l'anno successivo arrivano a braccetto due macarons della Rossa francese. Alla ‘casa madre' nel corso degli anni si affiancano altri progetti collaterali dello chef veneto. Locanda Perbellini apre a Milano, sul Lago di Garda e a Bovo Marina, in Sicilia.

Quanto costa mangiare nel ristorante di Perbellini

Sono tre i menu degustazione disponibili a Casa Perbellini. Proposte che seguono ovviamente la stagionalità, la disponibilità quotidiana degli ingredienti, tra novità e piatti storici della carriera dello chef. Troviamo, infatti, 10 portate nel menu denominato Assaggi al prezzo di 185 euro; le 8 portate simbolo della carriera del cuoco a 220 euro mentre il menu Dalla Terra comprensivo di 7 piatti è disponibile a 170 euro.

71
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
71