ingredienti
  • Vongole 2 kg • 73 kcal
  • Gamberi 250 gr • 85 kcal
  • Cipollotto 1 • 750 kcal
  • Carota 1 • 21 kcal
  • Costa di sedano 1 • 21 kcal
  • Pomodori San Marzano 150 gr
  • Alici sott’olio 3
  • Pomodori pelati 150 gr • 365 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Vino bianco q.b. • 21 kcal
  • Peperoncino q.b • 29 kcal
  • Aglio q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa di vongole è un piatto di pesce gustoso e saporito, tipico della tradizione marinara delle nostre zone costiere. In passato era considerato un piatto povero, perché si preparava con le vongole che avanzavano dai cesti dei pescivendoli. Nella versione qui proposta, più ricca e aromatica, vengono aggiunti anche i gamberi, per conferirle un sapore deciso e corposo. Una ricetta molto semplice e dalle origini umili, che richiede tuttavia una certa meticolosità, così da esaltare al meglio e senza sprechi ciascun ingrediente utilizzato. Per l'ottima riuscita di questa zuppa, è fondamentale che molluschi e crostacei scelti siano freschissimi e di ottima qualità. Profumata e sorprendente, è molto facile da replicare in casa, va servita ben calda e in accompagnamento a dei crostini di pane, come secondo o piatto unico di un pranzo o una cena a base di pesce: il successo è assicurato. Scoprite come prepararla senza sbagliare un colpo.

Come preparare la zuppa di vongole

Sciacquate accuratamente i gamberi sotto l'acqua corrente fredda, quindi sgusciateli, eliminate il filamento scuro dell'intestino e mettete da parte le teste e i carapaci (1).

Mondate a tagliate a tocchetti il cipollotto, il sedano e la carota. Lavate i pomodori e fateli a spicchi. Fate scaldare un filo di olio in una pentola, aggiungete le verdure e fatele soffriggere per qualche minuto (2).

Aggiungete le teste e i carapaci dei gamberi e lasciate rosolare per 1 minuto, quindi bagnate con un goccio di vino (3) e fate sfumare.

Coprite con l'acqua, condite con un pizzico di sale e di pepe e lasciate cuocere per almeno 30 minuti a fuoco medio (4).

Fate rosolare 1 spicchio di aglio in un tegame con un filo di olio, aggiungete le vongole, sciacquate accuratamente sotto l'acqua corrente fredda, lasciando insaporire per qualche minuto; sfumate con un bicchiere di vino (5) e proseguite la cottura fino a completa apertura delle valve.

Trasferite il fumetto di gamberi in un mixer da cucina e frullate per bene, quindi filtrate il composto passandolo attraverso un setaccio (6).

Sgusciate le vongole, tenendone da parte qualcuna con il guscio, e conservate il loro liquido di cottura (7).

In un tegame fate soffriggere 1 spicchio di aglio, il peperoncino e le alici con un filo di olio; aggiungete i pomodori pelati, il fumetto di gamberi (8) e il liquido di cottura delle vongole, filtrato, e lasciate cuocere il tutto per circa 20-25 minuti.

Trascorso questo tempo, aggiungete i gamberi (9) e fate cuocere per 5 minuti.

A questo punto aggiungete le vongole, sia quelle sgusciate (10) sia quelle con il guscio, lasciando insaporire per un altro minuto ancora.

Profumate con il prezzemolo tritato (11), aggiustando di sale e di pepe.

Distribuite la zuppa di vongole nelle fondine individuali, ultimate con i crostini di pane e servite ben calda (12).

Consigli

Se la stagione lo consente, potete sostituire la conserva di pomodori pelati con dei pomodorini ciliegino freschi: vi basterà sciacquarli, tagliarli a metà e lasciarli appassire nel soffritto con gli altri odori; in questo caso si consiglia l'aggiunta di un po' di concentrato di pomodoro, diluito in un mestolino di acqua calda.

Per una zuppa ancora più saporita e dal profumo intenso, è possibile aggiungere anche delle cozze oppure delle pannocchie circa 15 minuti prima del termine di cottura.

Servite la zuppa di vongole ben calda, accompagnandola con dei crostini di pane: potete friggerli in una padella con un filo di olio, finché non saranno ben dorati e croccanti, oppure in alternativa potete abbrustolirli sotto il grill del forno per qualche minuto.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche questa zuppa di pesce oppure la bouillabaisse, una preparazione a base di pesce e crostacei tipica della tradizione culinaria francese.

Conservazione

Si consiglia di consumare la zuppa di vongole ben calda e appena fatta; nel caso in cui fosse avanzata, trasferitela in un apposito contenitore con chiusura ermetica e conservatela in frigorifero per massimo 24 ore. Qualsiasi tipologia di conservazione alternativa non è raccomandata.