ingredienti
  • Scarti di crostacei 400 gr
  • Burro 60 gr • 380 kcal
  • Vino bianco 50 ml • 21 kcal
  • Pomodorini 4-5 • 21 kcal
  • Porri 1
  • cipolle 1 • 42 kcal
  • Acqua 1 l • 750 kcal
  • Prezzemolo 1 mazzetto • 79 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il fumetto di crostacei è uno dei fondi della cucina classica: dal francese fumet o bisque, è un brodo molto ristretto che viene fatto con gli scarti in questo caso dei crostacei, ma anche di pesci e molluschi. Una ricetta perfetta per non sprecare nulla in cucina: si usano infatti teste, carapaci, lische e resti vari, per comporre un brodo da usare per diverse preparazioni. Nel brodo si aggiungono anche cipolla, sedano, porri, carote ed erbe aromatiche di vario tipo, oltre a pepe e vino bianco: con questa gustosa base potrete poi preparare risotti di pesce, zuppe, ma anche salse e condimenti. Ma ecco come fare un fumetto di crostacei alla perfezione.

Come preparare il fumetto di crostacei

Fumetto di crostacei

Pulite i crostacei, eliminando dalle teste e eventuali impurità o sporcizia (1).

Fumetto di crostacei

Tagliate a tocchi la cipolla. Fate lo stesso con il porro (2).

Fumetto di crostacei

In una piccola casseruola scaldate il burro, fate rosolare le verdure (3).

Fumetto di crostacei

Unite le teste dei crostacei e fate rosolare anche quelle. Sfumate con il vino bianco (4) e lasciate evaporare l’alcool.

Fumetto di crostacei

Unite il prezzemolo, i pomodorini e l’acqua (5).

Fumetto di crostacei

Aggiungete un pizzico di sale e cuocete a fiamma bassissima per circa 1 ora (6).

Fumetto di crostacei

Togliete dal fuoco e filtrate il fumetto con un colino (7), aiutandovi con un cucchiaio per schiacciare bene le teste dei crostacei.

Fumetto di crostacei

Una volta pronto (8), usate il vostro fumetto per cuocere risotti e zuppe, oppure per creare salse, condimenti e intingoli.

Consigli

Per scarti di crostacei si intendono teste, carapaci e zampe di crostacei come gamberi, scampi, mazzancolle, granchi, astici, aragoste, cicale di mare e così via:  ma potete realizzare il fumetto anche solo con il pesce o con l'acqua dei molluschi.

Se preferite, potete dare un po' di piccantezza al vostro fumetto inserendo del peperoncino tritato nel soffritto: per il brodo potete comunque usare le verdure che avete a disposizione, variando la ricetta.

Per filtrare il brodo, usate se possibile un colino a cono, chiamato anche chinoise: in alternativa potete usare un colino normale aiutandovi con un panno di cotone a maglie strette.

Conservazione

Se non lo usate subito, potete conservate il fumetto in frigo per 3-4 giorni oppure in freezer per 6 mesi.