ricetta

Zucchine in carpione: la ricetta del contorno semplice e appetitoso

Preparazione: 20 Min
Cottura: 15 Min
Tempo: 12 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
164
Immagine
ingredienti
Zucchine
500 gr
Cipolla
1
Aglio
2 spicchi
Salvia
3 foglie
Vino bianco
200 ml
Aceto
100 ml
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
per la frittura
Olio di semi di girasole
q.b.

Le zucchine in carpione sono un contorno estivo, semplice e gustoso, tipico della cucina piemontese. Abbinamento ideale di secondi piatti di carne e di pesce, si prestano a essere consumate anche da sole, all’ora dell’aperitivo, su una fetta di pane tostato o in accompagnamento a un tagliere di salumi e formaggi. Come ogni ricetta tradizionale che si rispetti occorre seguire regole e passaggi ben precisi per la loro realizzazione: le zucchine, tagliate a bastoncini, vengono dapprima fritte in olio bollente e poi fatte insaporire per 12 ore in una marinatura preparata con aceto, vino bianco, un soffritto di aglio e cipolla, e foglioline di salvia. Il risultato sarà un piatto stuzzicante e appetitoso, dal gusto tipicamente acidulo, che farà venire l’acquolina in bocca a tutta la famiglia.

Il carpione è un’antica tecnica di conservazione che consiste nel friggere gli alimenti (pesce in origine, ma poi anche carne e verdure), e lasciarli marinare in una miscela di aceto e spezie per prolungarne la durata. Questo metodo, nato quando ancora non esistevano i frigoriferi, sembra derivare il suo nome dal pesce di lago Carpione che, in origine, veniva trattato e conservato in questo modo dai pescatori del Nord Italia. Ricetta simile alle zucchine in carpione è quella delle zucchine alla scapece, tipica del Napoletano. La differenza principale tra le due preparazione sta nel taglio delle verdure (a bastoncini le prime, a rondelle le seconde) e nelle erbe aromatiche utilizzate per la marinatura.

Scopri come preparare le zucchine in carpione seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta cimentati anche con le melanzane in carpione e con il pollo in carpione.

Come preparare le zucchine in carpione

Lava le zucchine, asciugale con carta assorbente da cucina ed elimina le estremità 1.

Tagliale prima nel senso della lunghezza, con l'aiuto di un coltello, e poi a bastoncini 2; quindi tienile da parte.

Versa un filo di olio in una padella antiaderente 3.

Unisci la cipolla tritata 4.

E aggiungi gli spicchi d’aglio, tagliati a fettine 5.

Lascia appassire il trito di aglio e cipolla 6 su fiamma dolce.

Profuma con qualche fogliolina di salvia spezzettata 7.

E prosegui la cottura per 1 minuto, mescolando spesso con un mestolo di legno 8.

Bagna quindi con il vino bianco 9.

Sfuma con l'aceto 10 e togli la padella dal fuoco.

Versa il liquido per la marinatura in una ciotola 11, e tieni da parte.

Friggi i bastoncini di zucchine in abbondante olio di semi 12.

Trasferisci le zucchine fritte nella ciotola con il liquido della marinatura 13.

Mescola delicatamente con l'aiuto di un cucchiaio 14, e aggiusta di sale e di pepe.

Copri con pellicola trasparente 15 e lascia marinare in frigorifero per circa 12 ore.

Trascorso il tempo di marinatura, disponi le zucchine sui piatti individuali, e servi 16.

Conservazione

Le zucchine in carpione si conservano in frigorifero, in vasetti di vetro sterilizzati a chiusura ermetica, per 6-7 giorni. Ricordati di lasciare le zucchine sempre immerse nel liquido di marinatura.

164
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
164