ingredienti
  • Farina 00 250 gr • 660 kcal
  • Acqua tiepida 200 gr • 0 kcal
  • Lievito di birra fresco 12 gr • 750 kcal
  • Sale 8 gr • 21 kcal
  • Olio di semi di arachide q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le zeppole di pasta cresciuta sono delle frittelline salate tipiche della cucina napoletana. Soffici, gonfie e irresistibili, vengono chiamate anche zeppolelle fritte e sono diffuse come classico street food: insieme ai crocchè di patate, meglio conosciuti come panzarotti, possono essere gustate nel classico cuoppo napoletano, il cartoccio a forma di cono riempito con ogni tipo di frittura e consumato per strada.

La ricetta è facile e veloce: si prepara una semplice pastella a base di acqua, lievito di birra e farina; quando questa avrà raddoppiato il suo volume, si preleva a cucchiaiate e si frigge in olio di semi bollente: il risultato è uno stuzzichino sfizioso e fragrante, perfetto da servire come antipasto o in occasione di un aperitivo tra amici, anche in accompagnamento a insaccati e formaggi. All'impasto base potete aggiungere le alghe, per dare vita alle golose zeppoline di alghe, fiori di zucca, alici sott'olio o pomodorini secchi tritati.

Potete aggiungere delle erbette aromatiche o farcire le zeppole con salumi, formaggi, verdure o baccalà. Il procedimento è molto semplice: prelevate una piccola quantità di impasto con il cucchiaio, disponete al centro il ripieno, per esempio un pezzetto di prosciutto cotto, di salame o di provola, ricoprite con un altro po' di impasto e poi friggete in olio ben caldo. Saranno ancora più saporite e deliziose.

Scoprite come realizzarle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le zeppole di pasta cresciuta

Mettete il lievito di birra in una ciotola con l'acqua tiepida (1).

Iniziate a mescolare con un cucchiaio (2).

Proseguite finché il composto non risulterà completamente sciolto (3).

Versate la farina setacciata (4).

Iniziate a mescolare il tutto incorporando man mano la farina (5).

Aggiungete il sale (6).

Lavorate ancora fino ad avere una pastella liscia e priva di grumi (7). Coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno un paio di ore, in un luogo asciutto e tiepido.

Trascorso il tempo di riposo, l'impasto risulterà raddoppiato in volume (8).

Scaldate l'olio di semi in una padella dai bordi alti e prelevate l'impasto a cucchiaiate (9).

Friggete poche zeppole alla volta (10), girandole di tanto in tanto, finché non risulteranno leggermente dorate.

Scolate le zeppole e fatele asciugare su carta assorbente da cucina (11).

Salatele leggermente in superficie (12).

Trasferitele in un piatto da portata e servitele ben calde (13).

Conservazione

Vi consigliamo di friggere le zeppole di pasta cresciuta e gustarle calde al momento. Nel caso in cui vi siano avanzate, possono essere conservate in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1 giorno.