ricetta

Zeppole di pasta cresciuta: la ricetta delle frittelle salate napoletane sofficissime

Preparazione: 20 Min
Cottura: 10 Min
Lievitazione: 2 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
56
Immagine

Le zeppole di pasta cresciuta sono delle frittelle salate tipiche della cucina napoletana, conosciute anche come "zeppolelle fritte": sono sofficissime, gonfie e sono diffuse come classico street food, insieme ai crocchè di patate o "panzarotti". Si gustano solitamente nel cuoppo napoletano e consumati per strada. Preparare le zeppole di pasta cresciuta a casa è semplicissimo e basteranno 3 ingredienti: ti basterà preparare una semplice pastella a base di acqua, lievito di birra e farina, con un pizzico di sale; dopo la fase di lievitazione, si preleva a cucchiaiate e si frigge in olio di semi bollente fino a quando non saranno gonfie e leggermente dorate. Gustale poi ben calde con un pizzico di sale: ecco come prepararle.

ingredienti

Farina 00
250 gr
Acqua
250 gr
Lievito di birra
5 gr
Sale
q.b.
Per friggere
Olio di semi
q.b.

Come preparare le zeppole di pasta cresciuta

In una ciotola versa l’acqua tiepida e il lievito di birra e mescola fino a farlo sciogliere completamente.

Aggiungi la farina e mescola con forza.

Aggiungi il sale e continua a mescolare. Dovrai ottenere una pastella liscia e senza grumi.

Copri con una pellicola alimentare e lascia riposare. Dovrà lievitare almeno 2 ore o fino al raddoppio.

Una volta trascorso il tempo, metti a scaldare l'olio di semi. Non deve essere troppo caldo, rischierebbe di bruciare le zeppoline

Aiutandoti con due cucchiai preleva un po’ di impasto, abbastanza da formare delle palline, e immergile nell’olio. Friggi pochi pezzi per volta, l’olio non deve subire sbalzi di temperatura.

Durante la cottura, con un cucchiaio, bagna con dell’olio caldo anche sopra le zeppoline, facendole girare, in questo modo le renderai ben croccanti fuori.

Quando saranno dorate, potrai scolarle su carta assorbente. Servile ben calde.

Consigli

Il segreto per far crescere bene la pastella? Mettila nel forno con la luce accesa così sarà protetta da correnti d’aria e sbalzi di temperatura.

Come capire se l’olio è pronto? Niente di più semplice. Versa un pochino di impasto al suo interno, se sale a galla e si formano intorno tante bollicine l’olio è pronto.

Queste zeppoline sono buonissime così come sono, ma se vuoi dare un tocco di sapore in più, puoi aggiungere all’impasto gli ingredienti che preferisci, come olive o acciughe, mescolando fino a distribuirli in modo omogeneo.

Utilizza per la frittura una pentola dai bordi alti. Le zeppole devono essere fritte in olio abbondante e bollente per ottenere una buona cottura ed evitare che restino crude all’interno.

Se vuoi puoi preparare l’impasto la sera prima e metterlo in frigo e friggerle il giorno dopo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
56
api url views