Venerando Valastro

Venerando Valastro vive a Napoli, nel quartiere di Scampia, ed è un mago dei barbecue. Ha partecipato alla trasmissione I re della Griglia, in onda su DMAX, e, da autodidatta, è giunto in semifinale divenendo noto ai più. Eppure non nasce cuoco: oltre che di barbecue, è appassionato di pesca sportiva, hobby che gli tornerà utile nella preparazione di alcune ricette originali come gli spaghetti cozze e pomodorini al barbecue. Nella sua precedente vita, però, faceva altro: frequentava l'alberghiero ma, dopo un po', ha lasciato per prendere un diploma in Oreficeria e Taglio del diamante per poi fondare un'azienda informatica dove ha lavorato per ben undici anni. Non ha resistito, ha lasciato decidendo, finalmente, di dedicarsi alla sua unica vera passione: il grill. Ha cominciato a lavorare al barbecue sperimentando di tutto, dal pollo e mango al barbecue fino alla pizza e ai dolci passando per ricette stravaganti e impensabili come la Fajitas napoletana, una versione tutta napoletana delle classiche fajitas, piatto tipico della cucina del Messico, ma preparata con ingredienti italiani: peperoni, olive nere e peperoni usate per imbottire uno sfilatino napoletano.

Il curriculum del Re della Griglia

Di Venerando Valastro si sa, principalmente, che ha partecipato a "I Re della Griglia" su DMAX piazzandosi quarto (e primo per il pubblico) ma, in realtà, è, dal 2012, impegnato sul progetto "Campania Barbecue Friends", di cui è fondatore, e, con "Turbolento Griller", promuove il BBQ più sperimentale ponendo molta attenzione agli abbinamenti con le Birre Artigianali di qualità. Dopo la parentesi informatica, è diventato un "griller" full time ed è, dal 2013, endoser di Outdoorchef Italia "Grill Different Team".

La cucina dello chef Venerando Valastro

La cucina dello chef Valastro è indefinibile, è la cucina marinara campana che incontra il churrasco brasiliano, il Vesuvio che si specchia nel Corcovado. Le sue grigliate, ormai, sono storiche e documentate al punto che il BBQ non è più un oggetto ma una tecnica per cucinare. Conosce la giusta cottura sulla griglia, sa qual è la temperatura giusta per avere un piatto perfetto, conosce i ferri del mestiere. Pensate che la sua grigliata storica l'ha fatta in mezzo al mare, su di una barca, con tutto il pescato del giorno realizzando un piatto con calamari, totani e tonnetti scottati con amaretti di Saronno e una salsa deliziosa all'aglio. Però la più grande creazione sulla griglia di Venerando Valastro è lo Spare Ribs che consiste in una salsa alla confettura di peperoncini o more. Ormai Venerando è un tutt'uno col barbecue, agisce in simbiosi con la brace, usa il tempo a suo piacimento (la sua "Pulled Pork" deve cuocere per venti ore a temperatura bassissima) ed è una macchina, osa fin dove può farlo, e usa gli ingredienti giusti per i suoi piatti (tra cui una senape speciale).