ricetta

Vellutata di topinambur: la ricetta del piatto cremoso e saporito

Preparazione: 30 Min
Cottura: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Stefania Zecca
16
Immagine
ingredienti
Topinambur
500 gr
Patate
400 gr
Scalogno
1
Brodo vegetale
500 gr
Pane raffermo
6 fette
Olio extravergine d’oliva
q.b.
origano secco
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

La vellutata di topinambur è un piatto leggero e delicato, perfetto per chi segue un'alimentazione sana ed equilibrata, senza per questo rinunciare al gusto. Semplicissima da preparare, vi basterà cuocere il topinambur con scalogno, patate e brodo vegetale, quindi frullare il tutto fino a ottenere una consistenza cremosa e avvolgente. Il risultato è un vero e proprio comfort food che, caldo e gustoso, vi coccolerà durante una fredda serata invernale.

Guarnita con crostini di pane tostato e olio extravergine di oliva a crudo, la vellutata di topinambur può essere servita come primo piatto light o, a piacere, anche come contorno da abbinare a secondi di carne o di pesce; disposta in piccole ciotoline monoporzione, si trasforma anche in uno sfiziosissimo antipasto. Per una pietanza più completa, è possibile arricchirla con qualche ciuffetto di robiola fresca, un cucchiaio di yogurt greco naturale o un goccio di latte di cocco. Ovviamente, è possibile aggiungere le erbette aromatiche e le spezie preferite.

Conosciuto anche come carciofo di Gerusalemme, il topinambur è un tubero originario dell'America settentrionale, ancora poco conosciuto e utilizzato nelle nostre ricette; dalla consistenza simile a quella delle patate e con un sapore dolce e caratteristico, che può ricordare il carciofo, è un vegetale ricco di fibre, vitamine e sali minerali. Allo stesso tempo è povero di calorie, dunque adatto a chi segue un regime dietetico.

Scopri come preparare la vellutata di topinambur seguendo passo passo la nostra semplice ricetta.

Come preparare la vellutata di topinambur

In una casseruola metti un cucchiaio d'olio e lo scalogno tagliato a pezzetti 1. Fai rosolare leggermente e spegni.

Con un pelapatate elimina la buccia ai topinambur e trasferiscili man mano in acqua acidulata con succo di limone per non farli annerire 2.

Scolali e tagliali a pezzetti 3.

Poi trasferiscili nella casseruola con lo scalogno 4.

Pela e taglia a pezzetti anche le patate 5.

Trasferiscile nella casseruola e copri con il brodo vegetale 6.

Metti sul fuoco e fai cuocere per 30 minuti a fiamma media 7.

Spegni, regola di sale e di pepe, quindi riduci la zuppa in una crema liscia con un frullatore a immersione 8.

Taglia il pane a fette 9.

Poi a dadini 10.

Trasferisci il pane in una padella, aggiungi un filo d'olio e una bella spolverizzata di origano 11, e fai tostare.

Versa la vellutata nelle ciotole, guarnisci con i crostini di pane e un filo di olio a crudo, e porta in tavola 12.

Conservazione

La vellutata di topinambur può essere conservata in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni. Può essere anche surgelata.

16
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
16