ingredienti
  • Per i troccoli
  • Farina di semola rimacinata di grano duro 350g
  • Uova 1 • 79 kcal
  • Acqua tiepida 200ml
  • Sale un pizzico • 21 kcal
  • Per il pesto
  • Basilico fresco 100g
  • Olio Evo 40g
  • parmigiano grattuggiato 50g
  • Aglio uno spicchio • 79 kcal
  • Olio Evo q.b
  • Pinoli 40g • 595 kcal
  • Uvetta 50g • 317 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I troccoli con pesto, pinoli ed uvetta sono un primo piatto a base di pasta fresca genuino e saporito. Un incontro di sapori davvero sfizioso  che si è rivelato particolarmente equilibrato: la sapidità del pesto di basilico fatto in casa incontra la dolcezza dell'uvetta, il tutto arricchito dalla nota croccante dei pinoli. I troccoli sono un formato di pasta fresca simile agli spaghetti alla chitarra, formato tipico della cucina pugliese e più nello specifico delle zone del foggiano: prepararli è semplicissimo ma per farli perfetti avrete bisogno di un curioso attrezzo chiamato "troccolaturo" appunto. Oggi li abbiamo preparati così e devo dire che hanno tutti apprezzato! Seguite la ricetta!

Come preparare i troccoli con pesto, pinoli e uvetta

Iniziate la preparazione dei troccoli: su una spianatoia versate la farina formando una fontana (1), unite l'uovo al centro ed un pizzico di sale ed iniziate a lavorare con le mani (2). Aggiungete l'acqua tiepida poco alla volta amalgamandola alla farina senza smettere di lavorare. Dovrete ottenere un panetto liscio e compatto. Formate una palla, avvolgetela con un foglio di pellicola trasparente e lasciatelo riposare per un'ora in frigo (3).

Trascorso questo tempo riprendete il panetto e stendetelo con un mattarello formando una sfoglia di circa mezzo centimetro (4). A questo punto con l'aiuto del troccolaturo formate i vostri troccoli (5), infarinateli leggermente e lasciateli riposare (6).

Mettete l'uvetta in un bicchiere di acqua tiepida per 15 minuti così da farla rinvenire (7), quindi strizzatela e tenetela da parte. Nel frattempo preparate il vostro pesto di basilico: unite in un mixer il basilico fresco ben lavato, uno spicchio di aglio privato dell'anima, il parmigiano grattugiato e l'olio evo (8). Frullate il tutto fino ad ottenere un pesto cremoso ed omogeneo (9).

Versate il pesto in una padella senza accendere la fiamma, unite l'uvetta e i pinoli e mescolate (10). Cuocete i troccoli in abbondante acqua calda e appena saliranno a galla scolateli tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura (11). Versate la pasta nella padella con il pesto, unite l'acqua di cottura e fate saltare per due minuti a fiamma vivace. Servite subito con un fogliolina di basilico fresco (12).

Consigli

Se il pesto dovesse risultare poco cremoso, aggiungete un filo di olio evo e frullate nuovamente.

Mantecare i troccoli con l'acqua di cottura della pasta è il modo migliore per rendere cremoso e ben amalgamato il vostro piatto!

Conservazione

E' consigliabile gustare i vostri troccoli appena pronti.

Potete congelare i troccoli non ancora cotti e conservarli per circa un mese in freezer.