ricetta

Tortelli di San Giuseppe: la ricetta delle soffici frittelle di Carnevale

Preparazione: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Eleonora Tiso
300
Immagine
ingredienti
Latte
120 gr
Burro
50 gr
Sale
1 pizzico
Vanillina
1 bustina
Farina 00
150 gr
Lievito in polvere per dolci
1 bustina
Zucchero
50 gr
Uova
4
Olio di semi di arachide
q.b.

I tortelli di San Giuseppe sono dei classici dolcetti fritti lombardi preparati durante i giorni di Carnevale e, in particolare, il giovedì grasso. L'impasto di queste golose sfere fritte, buone sia vuote sia ripiene, ricorda quello della pasta choux: morbido e croccante allo stesso tempo. I tortelli di San Giuseppe sono una vera esplosione di gusto, molto facili da preparare anche se sei alle prime armi in pasticceria. Vediamo come farli senza errori.

Come preparare i tortelli di San Giuseppe

Versa il latte e il burro in un pentolino a temperatura ambiente e falli sciogliere a fiamma bassa 1.

Aggiungi un pizzico di sale, la vanillina e lo zucchero 2, quindi porta a bollore mescolando con un mestolo in legno.

Setaccia la farina insieme al lievito in una terrina. Togli dal fuoco il composto di latte e burro quando sarà arrivato a bollore e poi unisci tutta la farina setacciata in una volta 3.

Lavora energicamente con un mestolo fino a ottenere un impasto bene amalgamato 4. Riporta il tutto sul fuoco e cuoci per due minuti finché il composto non risulterà compatto.

Trasferiscilo in una ciotola e lascia raffreddare leggermente 5.

Unisci un uovo alla volta e lavora l'impasto per amalgamare ogni uovo prima di aggiungere il successivo 6.

Mescola fino a ottenere un composto morbido 7.

Scalda l'olio di semi per friggere in un tegame dai bordi alti. Preleva una noce di impasto quando sarà quasi bollente con l'aiuto di un cucchiaino e versalo nell'olio 8.

Giralo fino a far gonfiare il tortello su entrambi i lati, senza lasciarlo crudo all'interno 9.

Preleva i tortelli con una schiumarola non appena saranno dorati 10.

Trasferiscili man mano su un foglio di carta assorbente e fai raffreddare 11.

Spolverizza i tortelli di San Giuseppe con zucchero a velo 12.

Gustali ben caldi 13.

Consigli

Fai attenzione a incorporare le uova: è importante aggiungerne uno alla volta e aspettare che si sia amalgamato all'impasto prima di aggiungere il successivo.

La quantità di impasto da friggere non deve essere più grande di una noce: durante la cottura infatti i tortelli si gonfieranno fino a raddoppiarsi.

Potete farcire i tortelli di San Giuseppe con una dolce crema pasticciera, oppure ricoprirli con una golosa ganache al cioccolato.

Varianti regionali

Cerchi un modo per fare dei tortelli di San Giuseppe originali? Prova con le varianti regionali: a Ferrara li riempiono con ricotta, mentre nella versione romagnola vengono spesso farciti con marmellata o con un ripieno di castagne.

Conservazione

I tortelli di San Giuseppe si conservano a temperatura ambiente per 1-2 giorni, ma vanno gustati possibilmente ancora caldi e fragranti. Si sconsiglia la congelazione.

300
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
300