ingredienti
  • Per la crema pasticcera
  • Uova 6 • 79 kcal
  • Zucchero bianco 170 gr • 750 kcal
  • Latte 400 ml • 43 kcal
  • Panna fresca 100 ml • 600 kcal
  • Maizena (amido di mais) 30 gr • 750 kcal
  • Per la pasta frolla
  • Farina tipo 00 500 gr • 750 kcal
  • Burro 250 gr • 43 kcal
  • Zucchero bianco 250 gr • 750 kcal
  • Uova 3 • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta pasticciotto leccese è una variante in grande di un dolce classico del Salento preparato con una base di pasta frolla e ripieno di golosissima crema pasticcera cotto in forno, spolverato con zucchero a velo e servito successivamente a fette. Adatto ad ogni occasione, dalla colazione, alla merenda o perfetto per una festa una fetta tirerà l'altra!

Come si prepara la torta pasticciotto leccese

Preparate la crema pasticcera mettendo in una ciotola capiente le uova sbattute con lo zucchero fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea e incorporate lentamente l'amido di mais (1). Una volta che l'amido sarà completamente incorporato aggiungete la panna ed il latte, quindi mescolate a dovere prima di trasferire il tutto in pentola, iniziando a cuocere a fuoco basso (2). Mescolate spesso durante la cottura fino a raggiungere la consistenza desiderata. Trasferite di nuovo in ciotola e coprite con pellicola alimentare, lasciando raffreddare completamente la crema pasticcera (3).

A questo punto occupatevi della pasta frolla: ammorbidite il burro all'interno di una planetaria o con l'ausilio di una frusta elettrica, quindi incorporate man mano lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea (4). Aggiungete le uova sbattute poco alla volta fino a completo assorbimento (5). Unite la farina e lavorate quanto basta perché venga assorbita e la pasta frolla inizi a stare insieme. Trasferite su un piano da lavoro ed avvolgete in pellicola alimentare prima di lasciar riposare in frigorifero (6).

Lasciata riposare anche la pasta frolla e montate il dolce. Stendete la pasta frolla su un piano leggermente infarinato e rivestite uno stampo di 24 cm sia sul fondo che sui bordi, bucherellandolo poi su tutta la superficie con una forchetta (7). Versate la crema pasticcera distribuendola in modo uniforme all'interno del dolce (8). Stendete un altro disco molto sottile di pasta frolla e richiudete il dolce, facendo aderire ai bordi con la punta delle dita. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C modalità ventilata per circa 35 minuti, quindi spolverate con zucchero a velo prima di servire la torta pasticciotto leccese (9).

Consigli di preparazione

  • Mescolate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e fino a che lo zucchero non sarà completamente sciolto.
  • Aggiungete l'amido poco alla volta in modo da evitare la formazione di grumi.
  • Mescolate spesso la crema pasticcera in pentola per evitare che l'uovo coaguli rovinandola.
  • Trasferite immediatamente la crema pasticcera all'interno di una ciotola per interrompere la cottura.
  • Coprite con pellicola alimentare a contatto per evitare che, raffreddando, si formino grumi in superficie.
  • Per la pasta frolla ammorbidite leggermente il burro per poterlo meglio lavorare senza scaldarlo troppo.
  • Aggiungete le uova una alla volta per evitare che il composto si separi.
  • Una volta aggiunta la farina lavorate lo stretto necessario per tenere insieme la frolla per evitare di indurire troppo la pasta frolla.
  • Una volta stesa bucherellate la pasta frolla in modo che non gonfi troppo in cottura.
  • Per la copertura stendete la pasta frolla in modo molto sottile per evitare che il dolce risulti di difficile da mangiare.

Conservazione:

Potete conservare la torta pasticciotto leccese fino a 3 giorni in una campana di vetro o coprendolo con pellicola alimentare e tenendolo in frigorifero.