ricetta

Torta paesana: la ricetta del dolce di recupero goloso e genuino tipico lombardo

Preparazione: 10 Min
Cottura: 50 Min
Riposo: 30 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Carlotta Falletti
95
Immagine
ingredienti
Latte intero
1 l
Pane raffermo
350 gr
Amaretti sbriciolati
200 gr
Zucchero semolato
80 gr
Cacao amaro in polvere
75 gr
Burro fuso
40 gr
Pinoli
40 gr
Uova
2
Cannella in polvere
1 cucchiaino
noce moscata grattugiata
1 cucchiaino

La torta paesana è un dolce di recupero tipico della tradizione lombarda, in particolare della zona della Brianza, a base di pane, pinoli, amaretti, latte, uova, zucchero, cannella e noce moscata. Pronta in pochissimi minuti, è una preparazione semplice e genuina appartenente alla cucina povera, perfetta per la colazione di grandi e piccini, o da servire all’ora del tè per una merenda golosa.

Per realizzarla basterà montare le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso, unire il pane raffermo, precedentemente ammollato nel latte e ben strizzato, e incorporare man mano il resto degli ingredienti. Il risultato sarà una torta fragrante e piacevolmente umida, ideale da portare in tavola come lieto fine pasto in abbinamento a un ciuffo di panna montata o a una pallina di gelato alla vaniglia.

Come tutte le ricette di origine contadina, la torta paesana può essere confezionata in tanti modi diversi a seconda degli usi tramandati dalla famiglia che la prepara. C'è chi aggiunge l’uvetta o la frutta candita, chi utilizza il miele, chi dei semplici frollini secchi sbriciolati al posto degli amaretti, e chi incorpora all’impasto gherigli di noce tritati, cioccolato in scaglie o nocciole tostate: insomma, latte e pane a parte, da cui non si può prescindere, non ci sono limiti alla fantasia.

Forse non tutti sanno che questo delizioso dessert è noto con nomi diversi in base al territorio di provenienza: torta nera, di latte, di pane, papina di Cabiate, torta di Canegrate o anche torta michelacc, termine dialettale che sta per michette, i classici panini lombardi leggeri e soffiati, conosciuti anche come rosette, e lacc, ovvero latte.

Scopri come preparare la torta paesana seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, cimentati anche con la torta meneghina o con la torta miascia.

Come preparare la torta paesana

Taglia il pane raffermo a cubetti regolari 1.

Raccogli i cubetti di pane in una ciotola e versa il latte 2.

Lascia il pane in ammollo per circa 30 minuti 3.

Trascorso il tempo di riposo, sbriciola delicatamente il pane con le mani e tieni da parte 4.

Rompi le uova in una ciotola e aggiungi lo zucchero 5.

Inizia a lavorare con una frusta 6.

Prosegui a montare, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso 7.

A questo punto unisci il pane, scolato dal liquido e ben strizzato 8.

Profuma con la cannella 9 e la noce moscata.

Aggiungi il cacao amaro in polvere 10.

Unisci i pinoli 11, gli amaretti sbriciolati e il burro fuso freddo.

Mescola bene con una spatola 12.

Amalgama con cura tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo 13.

Rivesti una teglia da 22 cm di diametro con un foglio di carta forno 14.

Versa all'interno il composto preparato e livella bene la superficie con il dorso di un cucchiaio 15; metti in forno già caldo a 180 °C e lascia cuocere per circa 50 minuti.

Una volta cotta, sforna la torta e lasciala intiepidire 16.

Sformala su un piatto da portata, tagliala a fette 17 e servi.

Conservazione

La torta paesana si conserva a temperatura ambiente, sotto a una campana di vetro, per 2 giorni massimo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
95
api url views