ingredienti
  • Pasta frolla 700 gr
  • Ricotta 750 gr • 79 kcal
  • Zucchero a velo 175 gr • 380 kcal
  • Panna fresca 100 ml • 335 kcal
  • Cioccolato fondente 100 gr • 600 kcal
  • Tuorli 50 gr • 63 kcal
  • Uova 50 gr • 0 kcal
  • Limone 1 • 43 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta di ricotta di Damiano Carrara è un dolce semplice e irresistibile preparato secondo la ricetta firmata dal celebre pasticciere italo-americano. Una base di pasta frolla accoglie al suo interno uno strato di cioccolato fondente e una delicata crema di ricotta. Un dessert perfetto per un fine pasto goloso, ma anche a colazione o all'ora della merenda, accompagnata da una tazza di tè o caffè. Scoprite come realizzare questa torta seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la torta di ricotta di Damiano Carrara

preparare crema

In una terrina mescolate con una frusta la ricotta, lo zucchero, le uova, i tuorli e la scorza grattugiata di limone (1).

aggiungere latte

Aggiungete la panna fresca (2) e mescolate ancora. Conservate in frigorifero fino al momento di utilizzarla.

cuocere base

Stendete la pasta frolla a uno spessore di circa 1 cm e foderatevi una teglia per crostata da 24 cm di diametro; eliminate la pasta in eccesso dal bordo e bucherellate la base (3). Cuocete a 180 °C per circa 12-15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

versare cioccolato

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e stendetelo sulla base di pasta frolla distribuendolo in modo uniforme (4).

aggiungere crema

Quando sarà freddo e indurito, versate sopra la crema di ricotta e livellate per bene con una spatola (5); infornate nuovamente la torta per altri 30-35 minuti.

torta di ricotta damiano carrara

Trascorso questo tempo, sfornate la torta di ricotta e lasciatela raffreddare, quindi sformatela, spolverizzate con un po' di zucchero a velo e servite (6).

Consigli

La torta di ricotta di Damiano Carrara si può realizzare anche in uno stampo liscio al posto di quello classico scanalato da crostata.

Si consiglia di utilizzare una ricotta fresca e ben asciutta: mettetela a scolare in un colino per almeno 2-3 ore, in modo tale che perda parte del suo liquido. Se desiderate un gusto delicato, scegliete una ricotta vaccina; se preferite un sapore più deciso, potete sostituirla con una di pecora o capra.

Se preferite, potete aromatizzare la crema di ricotta con vaniglia o cannella in polvere al posto del limone.

Conservazione

La torta di ricotta si conserva a temperatura ambiente, in un apposito contenitore ermetico, per 1 giorno (in frigorifero per 2 giorni). Si sconsiglia la congelazione.