ingredienti
  • Tonno 800 g • 103 kcal
  • Olio d’oliva 20 ml • 901 kcal
  • Semi di sesamo q.b. • 750 kcal
  • Limone 1 • 29 kcal
  • Rosmarino 2 rametti • 661 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il tonno al sesamo è un secondo piatto di pesce, leggero e raffinato, perfetto per chi segue un regime alimentare dietetico. Il tonno in crosta infatti, si prepara scottando leggermente il filetto di pesce in piastra, con una cottura velocissima, che preserva tutto il gusto e le proprietà del tonno al naturale.

La ricetta è molto simile a quella del tonno tataki, tipica della cucina giapponese. La cottura rapidissima e la temperatura rovente della piastra formano una crosta croccante in superficie, lasciando morbida e quasi cruda la carne all'interno. Per questa preparazione, è fondamentale assicurarsi che il pesce sia prima stato abbattuto.

Il tonno al sesamo è un piatto fresco e prelibato, ma semplicissimo e veloce da preparare. Prima della cottura il filetto di tonno deve essere marinato, in olio d'oliva e limone, poi impanato con i semi di sesamo e scottato in padella. Servite con una salsa di soia o una maionese fatta in casa.

Come preparare il tonno al sesamo

Assicuratevi che i vostri filetti di tonno siano stati abbattuti, prima di cucinarli.

Per la marinatura, preparate una ciotola con l'olio d'oliva e il succo di limone. Intingete i tranci di pesce, in modo da bagnarli bene da entrambi i lati.

Preparate un vassoio con un mix di semi di sesamo bianchi e neri. Rotolate i filetti marinati, in modo da coprire tutta la superficie in modo uniforme.

In una padella antiaderente, fate scaldare l'olio con uno spicchio d'aglio. Non appena sarà ben calda, aggiungete i filetti di tonno impanati. Fateli scottare a fiamma alta per un minuto, per ciascun lato.

Consigli

Scegliete voi il grado di cottura dei filetti di tonno: secondo la ricetta tradizionale giapponese del tonno tataki, la carne all'interno deve essere cruda, mentre all'esterno appena scottata. Se però, preferite la carne leggermente più cotta, lasciate i tranci in padella qualche minuto in più.

Assicuratevi che il tonno che avete acquistato sia stato abbattuto, prima di cucinarlo. Se così non fosse, congelatelo per almeno per 96 ore a -18 gradi in freezer, poi scongelatelo in frigo, prima di cucinarlo.

Se non amate il sesamo, per l'inpanatura potete usare una granella di mandorle e pistacchi.

Il contorno ideale per accompagnare il tonno al sesamo è un'insalata di pomodori con aglio e basilico, oppure degli spinaci saltati in padella e aromatizzati al limone, o ancora un letto di carciofi marinati nel succo di limone. Aromatizzate la carne del tonno con del rosmarino, o un po' di erba cipollina.

Conservazione

Trattandosi di pesce quasi crudo, è sconsigliato conservare il tonno al sesamo, in frigo o in freezer. Servitelo caldo appena scottato.