ingredienti
  • Per il tofu
  • Tofu 2 panetti • 76 kcal
  • Cipollotti 2 piccoli • 25 kcal
  • Zenzero fresco q.b. • 80 kcal
  • amido di patate o maizena 4 cucchiai circa
  • katsuobushi (fiocchi di tonno secco) o bottarga q.b.
  • Olio vegetale q.b.
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Per la salsa
  • Mirin (sakè dolce) 50 ml circa
  • Salsa di soia 150 ml • 750 kcal
  • Alga kombu 10 cm circa • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il tofu dorato con cipollotti è una ricetta di stampo giapponese, sfiziosa e sorprendente. Ricco di proteine vegetali e povero di grassi, il tofu è una sorta di "formaggio" vegetale a base di soia dal gusto neutro e delicato, caratteristica che lo rende particolarmente versatile in cucina. Nella nostra ricetta viene prima panato e poi cotto velocemente in padella con un filo di olio, fino a ottenere una crosticina dorata. La salsa di accompagnamento, molto saporita, contrasta con la freschezza dei cipollotti crudi e con il sentore affumicato dei fiocchi di tonno essiccato. Una preparazione semplice e adatta a tutti, non solo a chi segue un'alimentazione vegetariana o vegana: servitelo come secondo in occasione di una cena con ospiti, per lasciare tutti di stucco, oppure come piatto unico a cui abbinare un contorno di verdure e una fettina di pane tostato. Ecco come realizzare passo passo il tofu dorato con cipollotti.

Come preparare il tofu dorato con cipollotti

Preparate la salsa: versate il  mirin in un pentolino (1), mettete sul fuoco e portate a ebollizione, lasciando evaporare l'alcol.

Togliete dal fuoco e unite la salsa di soia, quindi aggiungete il pezzetto di alga kombu, ben lavata (2).

Mescolate per bene (3) e poi lasciate raffreddare la salsa.

Intanto, mondate i cipollotti, lavateli, tagliateli a fettine sottili (4) e tenete da parte.

Sciacquate il tofu e asciugatelo con della carta assorbente da cucina. Salatelo, pepatelo e passatelo nell’amido ricoprendo per bene tutta la superficie (5).

In una padella antiaderente fate scaldare 2 cucchiai di olio, disponete il tofu e fatelo dorare su tutti i lati (6).

Quando tutto il tofu sarà ben dorato, toglietelo dal fuoco e trasferitelo in un piatto da portata. Irroratelo con la salsa preparata in precedenza e profumate con una grattugiata di zenzero fresco. Completate gli anelli di cipollotto e una manciata di fiocchi di tonno essiccati e servite (7).

Consigli

Trovate tutti gli ingredienti tipici della cucina giapponese nei negozi biologici oppure negli alimentari specializzati in prodotti orientali. In sostituzione del mirin, una sorta di liquore leggermente dolce a base di riso, potete usare del sakè a cui aggiungere un pizzico di zucchero. Se invece non doveste trovate il katsuobushi, ovvero i fiocchi di tonno essiccato dal tipico gusto affumicato, potete provare con della bottarga in scaglie sottili o grattugiata.

Per il tofu preferite un tipo morbido ma non troppo, per evitare che si disfi durante la cottura. Dal gusto neutro e delicato, è un ingrediente molto versatile in cucina: per dargli ulteriore gusto e carattere, potete anche lasciarlo marinare in una salsina preparata con succo di arancia e salsa tamari, quindi potete panarlo e poi procedere alla cottura come indicato in ricetta. Dal momento che la salsa tamari è piuttosto sapida, non aggiungete sale.

Se amate il gusto dei cipollotti ma trovate che crudi siano leggermente indigesti, potete anche spadellarli velocemente in padella con un filo di olio vegetale e un pizzico di sale.

Per un tocco di maggiore croccantezza, potete tostare a parte degli anacardi oppure delle mandorle a lamelle, e aggiungerli al momento dell'impiattamento.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le crocchette di tofu e i burger di tofu.

Conservazione

Per non perdere la croccantezza tipica di questa preparazione, preparate il tofu e consumatelo immediatamente. La salsa si conserva in un vasetto di vetro per 3-4 giorni in frigorifero.