ingredienti
  • Vongole 500 gr • 73 kcal
  • Spaghetti 200 gr • 365 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Pomodorini 2- opzionale • 20 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti alle vongole veraci sono un primo piatto tipico della tradizione culinaria napoletana. Spaghetti, vongole veraci, giusto due pomodorini e tanto prezzemolo fresco per farli cremosi. Pochi ingredienti ed una bontà disarmante caratterizzano questa ricetta di mare semplice da preparare ma gustoso e saporito.

Come preparare gli spaghetti alle vongole veraci

Mettete le vongole in un colapasta e sciacquatele più volte sotto acqua corrente per eliminare parte della sabbia (1). Lasciate le vongole in un recipiente con acqua fredda per almeno un'ora (2). Scolate le vongole, ponetele in una pentola su fiamma viva (3) e dopo qualche minuto copritele con il coperchio. Spegnete il fuoco quando le vongole sono aperte.

Scolate le vongole mettendo da parte il liquido di cottura. Filtratelo con un colino a maglia fine per eliminare gli ultimi residui di sabbia e tenetelo da parte (4). In una padella fate soffriggere uno spicchio d'aglio in abbondante olio extravergine d'oliva, eliminate l'aglio quando è dorato. Versate il liquido di cottura delle vongole e aspettate che si addensi leggermente (5) e aggiungete le vongole (6).

Aggiungete due pomodorini tagliati in quattro parti (7, passaggio opzionale). Spegnete la fiamma dopo 2/3 minuti, le vongole non devono cuocere eccessivamente. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Scolateli al dente con l'aiuto di forchettone (8) e saltateli nella padella con le vongole. Aggiungete il prezzemolo tritato (9), impiattate e servite immediatamente.

Consigli

  • Per eliminare i residui di sabbia dalle vongole mettetele in acqua di mare oppure in acqua e sale: occorreranno circa 80 gr di sale per ogni litro di acqua. Tenetele in ammollo per circa 2 ore in un contenitre ampio, evitando così di ammassarle. Lavatele poi sotto acqua corrente, sciacquandole con le mani e strofinandole delicatamente l'una contro l'altra.
  • Utilizzate le vongole fresche ma non sfumatele con il vino bianco, perderebbero il loro sapore.
  • Eliminate le vongole che non si sono aperte e mettete da parte un mestolo dell'acqua di cottura della pasta, potrà tornarvi utile nel caso in cui gli spaghetti appaiano asciutti.
  • Il segreto per rendere cremosi gli spaghetti alle vongole sta nella mantecatura finale, che deve essere fatta in padella con tanta acqua di cottura. La pasta va scolata al dente. Attenzione alla cottura delle vongole che non devono essere troppo cotte perché diventano amare. Fatele aprire in un tegame e non soffriggetele troppo nell'olio.

Se non ho le vongole veraci, come posso cucinare le vongole in vasetto al naturale?

Fate un soffritto aglio e olio in padella e, quando l'aglio si dora, aggiungete le vongole con il brodo del vasetto e unite un bicchiere di vino bianco, un pizzico di sale e di pepe. Fate evaporare un po' di sughetto e aggiungete la pasta per la mantecatura in padella.

Varianti

Gli spaghetti alle vongole possono essere preparati in due diversi modi:

  • in bianco: il procedimento è quello che vi abbiamo mostrato, saltando però l'aggiunta dei due pomodorini
  • in rosso: al soffritto di aglio e olio viene aggiunto il passato o il concentrato di pomodoro in quantità maggiore rispetto alla ricetta che abbiamo proposto.