Immagine di www.mediamatic.net
in foto: Immagine di www.mediamatic.net

Delle "serre" trasparenti, per cenare in sicurezza guardando il fiume: è l'idea del ristorante olandese Mediamatic Eten che, per ovviare ai problemi post emergenza sanitaria, ha deciso di mettere in campo una soluzione alternativa alle "semplici" misure di distanziamento.

Serres Séparées: la cena romantica post virus

In Olanda le serre sono d'uso comune: coltivare ortaggi e verdure in una piccola scatola protetta dal punto di vista climatico è essenziale in alcuni paesi dal clima non certo mite. Quando il Mediamatic Eten, ristorante di Amsterdam con location sul fiume, ha chiuso i battenti per l'emergenza sanitaria, il personale non si è certo dato per vinto, sfoderando una soluzione innovativa da affiancare alle normali misure post pandemia.

Si tratta di una struttura leggera, una serra con le pareti trasparenti e quasi impalpabili. L'idea è quella del classico privé di bar e ristoranti, con il suo clima di intimità ed esclusività, ma in  una posizione "a vista" che permetta di godere anche della vista della location in tutta sicurezza: decisamente suggestivo.

L'apertura test del 27 aprile

Il 27 aprile e il 5 maggio, Serres Séparées ha organizzato una sorta di apertura soft, accogliendo i clienti nelle sue cinque serre di prova allestite lungo il porto turistico di Oosterdok. Il personale di Serres Séparées ha servito i clienti munito di mascherina e guanti neri, rispettando tutte le indicazioni. Non ancora è chiaro, però, quando potrebbe lievitare il costo del servizio in un simile scenario: il progetto, infatti, è ancora in fase di messa a punto. E il menù sarà, naturalmente, vegetale al 100%.

In questo momento il progetto è in attesa dell’autorizzazione dalle autorità nazionali e locali: se l'ok dovesse arrivare a breve, il ristorante potrebbe avviare il nuovo servizio dal 21 maggio. I serres séparées possono ospitare fino a tre persone che, naturalmente, dovranno dimostrare di vivere già insieme. Due le fasce orarie per la cena: una alle 18, l’altra alle 20.30.