ingredienti
  • Riso Arborio o Carnaroli 400 gr • 45 kcal
  • Parmigiano grattugiato 90 gr • 21 kcal
  • Brodo vegetale 1,3 l • 43 kcal
  • Cipollotto 1
  • Zafferano 1 bustina • 310 kcal
  • Paprica 1 pizzico • 305 kcal
  • Olio extravergine di oliva • 29 kcal
  • Sale • 0 kcal
  • Per il ripieno
  • Ricotta fresca 400 gr • 146 kcal
  • Peperoni rossi 2 • 79 kcal
  • Aglio 3 spicchi • 79 kcal
  • Capperi dissalati 50 gr
  • Olio extravergine di oliva • 29 kcal
  • Sale • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il savarin di riso è uno sformato salato che viene preparato in uno stampo circolare con cupola arrotondata e foro centrale, chiamato a sua volta savarin. Emblema della pasticceria d'Oltralpe, in questo caso lo abbiamo realizzato in una versione salata originale ed estremamente gustosa: il riso viene aromatizzato con zafferano e paprica e al suo interno cela un cuore cremoso a base di peperoni e ricotta, per un risultato morbido e avvolgente. Semplicissimo da replicare ma ugualmente scenografico, è ideale da servire in occasione di una piacevole cena estiva.

Come preparare il savarin di riso

savarin di riso

Preparate il risotto: sciogliete le spezie nel brodo caldo. Fate appassire il cipollotto, tagliato a fettine sottili, in una casseruola con un filo di olio; unite il riso, mescolate (1) e fatelo tostare per qualche minuto.

savarin di riso

Sfumate con un goccio di brodo caldo (2) e portate a cottura il riso versando altro brodo man mano che viene assorbito. Aggiustate di sale.

savarin di riso

Una volta cotto il riso, spegnete, aggiungete il formaggio grattugiato (3) e mantecate per bene.

savarin di riso

In una padella fate rosolare l’aglio con un filo di olio, quindi aggiungete i peperoni, puliti e tagliati a tocchetti (4), salate e fate cuocere finché questi non saranno morbidi. Unite infine i capperi dissalati.

savarin di riso

Ungete uno stampo a ciambella con un po' di olio e distribuite due terzi del riso, creando una piccola conca (5).

savarin di riso

Riempite la cavità ottenuta con i peperoni cotti (6), schiacciandoli per bene affinché non restino dei vuoti.

savarin di riso

Aiutandovi con un porzionatore da gelato, distribuite la ricotta sopra i peperoni (7).

savarin di riso

Coprite con il riso restante e livellate per bene con un cucchiaio (8). Infornate il savarin a 200 °C e fate cuocere per circa 20 minuti.

savarin di riso

Trascorso il tempo di cottura, sfornate il savarin e sformatelo delicatamente su un tagliere o un piatto da portata. Guarnite a piacere con delle erbette aromatiche e servite ben caldo (9).

Consigli

Per preparare il savarin di riso avrete bisogno del classico stampo per savarin a forma di ciambella da circa 26 cm di diametro. Ricordatevi di ungere accuratamente lo stampo con un po' di olio extravergine di oliva e, per un risultato ancora più dorato e irresistibile, potete spolverizzarlo con abbondante pangrattato.

Se utilizzate i capperi sotto sale, ricordatevi di dissalarli sciacquandoli abbondantemente sotto l'acqua corrente fredda.

Potete aromatizzare il riso con zafferano e paprica dolce o piccante, secondo i vostri gusti; in alternativa, potete variare le spezie utilizzate e aggiungere curcuma, curry dolce, coriandolo… Anche il cuore interno può essere farcito con ciò che si preferisce o si ha di disponibile in frigorifero: per esempio zucchine e provola affumicata, asparagi, taleggio e speck, ricotta e spinaci o bietole e così via.

Potete preparare il savarin di riso anche in anticipo e passarlo in forno per qualche minuto prima di portarlo in tavola.

Per una versione ancora più raffinata, potete utilizzare degli stampini per piccoli savarin individuali o, in alternativa, cimentarvi con questa versione di mini savarin salati.

Conservazione

Il savarin di riso si conserva in frigorifero per 2-3 giorni massimo, chiuso in un apposito contenitore ermetico oppure avvolto in un foglio di pellicola trasparente. Prima di consumarlo, ricordatevi sempre di passarlo in forno per qualche minuto.